Nicholas von Renys

Nicholas von Renys (in tedesco: Nikolaus von Renys; in polacco: Mikołaj z Ryńska; Ryn, 13601411) è stato un condottiero prussiano. Era un membro secolare dei Cavalieri Teutonici e partecipò alla guerra polacco-lituano-teutonica (1409-1411). I cavalieri lo incolparono per la loro sconfitta nella battaglia di Grunwald e fu decapitato senza processo nel 1411.

Nicholas von Renys è nato a Rhein (Ryn) vicino a Lötzen (Giżycko) in Prussia, nell'odierna regione della Masuria. Jan Długosz lo descrisse come un tedesco (Nicolaus dictus Niksz, nacione Swewus) nella sua Banderia Prutenorum.[1] Lo storico Stephen Turnbull lo ha identificato come un "cavaliere secolare di discendenza polacca ... del clan Rogala",[2] sebbene il noto esperto di araldica polacco-americano Leonard Suligowski dubiti che fosse effettivamente un membro del clan Rogala. [3]

Insieme a suo fratello e ai cugini della nobiltà di Culmerland (Terra di Chełmno), Nicholas von Renys fondò il 24 febbraio 1397 la Compagnia della lucertola per prestare un sostegno reciproco contro i Cavalieri Teutonici a Kulm (Chełmno).

Durante la battaglia di Grunwald nel 1410, von Renys portò lo stendardo delle truppe del Culmerland per l'Ordine Teutonico, descritto nella Banderia Prutenorum.[1] Si sostenne che non era disposto a combattere contro la Polonia a causa dei suoi precedenti sforzi per la pace e che abbassò lo stendardo, considerato segnale per la ritirata e che quindi contribuì alla sconfitta dei Cavalieri. In violazione dei termini del Trattato di Toruń (1411), che proibiva la persecuzione dei traditori dopo la battaglia, l'Ordine lo decapitò a Graudenz (Grudziądz) nel maggio 1411 e fece uccidere tutti i suoi discendenti maschi.

NoteModifica

  1. ^ a b Jan Długosz, Banderia Prutenorum. URL consultato il 22 gennaio 2007 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2007).
  2. ^ Stephen R. Turnbull, "Tannenberg 1410: Disaster for the Teutonic Knights", Richard Hook, Osprey Publishing, 2003, p. 79, ISBN 1-84176-561-9.
  3. ^ Leonard Suligowski, A Translation from Symon Konarski' s "0 Heraldyce I Heraldycznem Snobizmie" (On Heraldry and Heraldic Snobbery), Polish Genealogical Society of America. URL consultato il 22 gennaio 2007 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
Controllo di autoritàVIAF (EN3440151778214418130007 · WorldCat Identities (ENviaf-3440151778214418130007
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie