Nicofonte

commediografo ateniese della Commedia antica

Nicofonte (in greco antico: Νικόφων, Nikòphon; in latino: Nicophon; Atene, ultimo quarto del V secolo a.C. ... – dopo il 388 a.C.) è stato un commediografo ateniese.

BiografiaModifica

Tra gli ultimi esponenti della commedia antica, Nicofonte, figlio di Terone, fu, come indicato da Suda[1], contemporaneo di Aristofane.̟

CommedieModifica

Nicofonte compose almeno 6 drammi, di cui 5 sono citati dalla Suda (Ἐξ ᾅδου ἀνιών, Ἀφροδίτης γοναί, Πανδώρα, Ἐγχειρογάστορες, Σειρῆνες) e uno, Adone, presentato all'agone comico del 388 a.C. (al quale partecipò Aristofane con il Pluto) e giunto quarto[2]. Di tali commedie resta una quindicina di frammenti, dai quali pochissimo è possibile dire, se non che anche Nicofonte si concentrò sulla tendenza, divenuta canonica nella Commedia di Mezzo, alla parodia mitologica.

NoteModifica

  1. ^ ν 406.
  2. ^ L. E. Rossi-R. Nicolai, Corso integrato di letteratura greca. L'età classica, Firenze, Le Monnier, 2006, p. 368.

BibliografiaModifica

  • R. Kassel-C. Austin, PCG, vol. 7, pp. 63 ss.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN20069495 · GND (DE102400679 · CERL cnp00285306 · WorldCat Identities (ENlccn-no2013095682