Apri il menu principale

Nikolaj Alekseevič Voznesenskij

politico ed economista sovietico
(Reindirizzamento da Nikolaj Voznesenskij)
Nikolaj Alekseevič Voznesenskij
lang=it

Presidente del Comitato di pianificazione dello stato dell'Unione Sovietica
Durata mandato 8 dicembre 1942 –
5 marzo 1949
Capo del governo Stalin
Predecessore Maksim Zacharovič Saburov
Successore Maksim Zacharovič Saburov

Durata mandato 19 gennaio 1938 –
10 marzo 1941
Capo del governo Vjačeslav Michajlovič Molotov
Predecessore Valerij Ivanovič Mežlauk
Successore Maksim Zacharovič Saburov

Primo vicepresidente del Consiglio dei commissari del popolo dell'URSS
Durata mandato 10 marzo 1941 –
15 marzo 1946
Vice di Vjačeslav Michajlovič Molotov
Stalin
Predecessore Valerian Vladimirovič Kujbyšev
Successore Vjačeslav Michajlovič Molotov

Deputato del Soviet delle Nazionalità del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature II
Circoscrizione RSFS Russa

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica

Nikolaj Alekseevič Voznesenskij (in russo: Николай Алексеевич Вознесенский?; Tëploe, 1º dicembre 1903Leningrado, 1º ottobre 1950) è stato un politico ed economista sovietico.

BiografiaModifica

Dotato di grande influenza presso Stalin, fu direttore del Gosplan, vicepresidente del Consiglio dei ministri dell'URSS e membro del Politburo del PCUS.[1] Vicino alle posizioni del gruppo dei "leningradesi" guidato da Andrej Ždanov, fu processato e condannato a morte nel 1950 nell'ambito del processo agli esponenti di tale corrente ("affare di Leningrado").[2] Fu riabilitato da parte del Presidium del Comitato centrale del PCUS nel 1954, dopo la morte di Stalin.[3][4]

NoteModifica

BibliografiaModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN30594373 · ISNI (EN0000 0001 0962 8695 · LCCN (ENn84222574 · GND (DE128641541 · BNF (FRcb10070322r (data)