Apri il menu principale

Notte rosa (evento)

Il grattacielo di Cesenatico durante la notte rosa del 5 luglio 2008

La Notte rosa è un evento in auge dall'estate del 2006, voluto fortemente da Andrea Gnassi e studiato sulla falsariga delle notti bianche, che si svolge annualmente sulla riviera romagnola nel primo fine settimana di luglio.

CaratteristicheModifica

Le caratteristiche che differenziano l'evento dalle notti bianche sono che:

  • non è una singola città a festeggiare, bensì un intero territorio: tutta la riviera romagnola, i lidi ferraresi e San Marino;
  • oltre al divertimento, i temi portanti sono il sentimento e tutto ciò che gira intorno al mondo femminile, da cui il colore rosa;
  • la festa è strettamente correlata con il territorio: la piadina venduta in strada e nei locali è condita con salsa rosa, i locali e le strutture sono addobbati con festoni rosa, le luci dei lampioni, i fuochi d'artificio sincronizzati lungo le coste e molti edifici importanti sono anch'essi resi rosa durante il periodo dell'evento.

Molteplici sono le iniziative studiate dalle diverse località coinvolte (oltre 300 eventi in media per ogni edizione[senza fonte] che raggruppano 110 km di costa insieme con altre città dell'entroterra, compreso San Marino.

Questo ha portato la Notte rosa a diventare un evento a livello internazionale, richiamando la partecipazione di oltre 2 milioni di persone nel 2010[1].

La prima edizione si è svolta il 1º luglio 2006. Per effetto del successo conseguito, è stata riproposta in tutti i successivi anni. Dal 2010, inoltre, la Notte rosa dura due serate consecutive.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Romagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Romagna