Apri il menu principale

Nuzzo

famiglia nobile del Regno di Napoli
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Nuzzo (disambigua).

I Nuzzo furono una famiglia nobile del Regno di Napoli di origine laziale.

Le origini della famigliaModifica

Le sue radici la leggenda le vuole discendere da un nobile feudatario francese venuto in Italia al seguito di Carlo Magno. Come per tutte le famiglie le cui origini si perdono nei tempi antichi, stabilire le vere radici è un'operazione particolarmente difficile. I primi documenti certi datano nel XIV secolo quando Raimondo, figlio di Onofrio, capitano d'arme, uno dei fautori dell'adozione di Alfonso V d'Aragona da parte di Giovanna II, trasferì la sua famiglia da Orvieto in Catanzaro nel 1445 ove risulta iscritta al Seggio Chiuso dei Nobili del 19 giugno 1639. Il ramo principale della famiglia risulta estinto. La genealogia diretta porta agli attuali rappresentanti di ramo cadetto per il tramite di Gualtiero che per primo si insediò sul suolo salentino al seguito dell'Imperatore Carlo V(che concesse a Ferdinando, come riconoscimento per i servigi resi, fra l'altro, di aggiungere alla propria arma l'aquila imperiale).

La famiglia fu ammessa al Reggimento delle Guardie del Corpo del Re con prove dei quattro quarti e godette gli onori di Corte presso l'antica Real Corte delle Due Sicilie. Vari suoi rappresentanti sono stati protagonisti illustri.

BibliografiaModifica

  • La Calabria: storia e arte. Sinopoli, Pagano, Frangipane, Graceffa.
  • Corona della nobiltà d'Italia, overo Compendio dell'istorie delle famiglie illustri, di Giovanni Pietro de' Crescenzi Romani - Parte prima - seconda - In Bologna: per Nicolò Tebaldini: ad instanza de gli Eredi del Dozza, 1639-1642
  • Le Mastre Nobili. Spadaro Passanitello, 1890.