Apri il menu principale

Omeisaurus

genere di animale della famiglia Omeisauridae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Omeisauro
Omeisaurus tianfuensis2.jpg
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Archosauria
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
Famiglia Omeisauridae
Genere Omeisaurus
Young, 1939
Specie

L'omeisauro (Omeisaurus Young, 1939) era un dinosauro sauropode della famiglia che visse in Cina nel medio e tardo Giurassico.

Un gigante primitivoModifica

Di enormi dimensioni, l'omeisauro può essere considerato uno dei primi sauropodi giganti. Molti fossili appartenenti a varie specie di questo animale sono stati rinvenuti nelle formazioni Shangshaximiao e Xiashaximiao della Cina. Ad oggi, in effetti, regna una gran confusione a proposito della classificazione delle varie specie, e alcune sembrerebbero appartenere a gruppi di sauropodi più evoluti. La specie tipo, Omeisaurus junghsiensis, è stata descritta nel 1939 sulla base di alcuni scheletri incompleti e un cranio. Il cranio sembrerebbe essere molto primitivo, e forse l'omeisauro appartiene a una radiazione di sauropodi asiatici che si sviluppò nel Giurassico medio, di cui potrebbero far parte anche Shunosaurus e Datousaurus. Le dimensioni dell'animale, però, eccedono di molto quelle dei suoi parenti, dal momento che l'omeisauro poteva raggiunger i 9-20 metri di lunghezza (a seconda del genere).

Una quantità di specieModifica

Altre specie variamente attribuite al genere Omeisaurus includono O. jiaoi, vissuto alla fine del Giurassico medio[1][2], e O. maoianus, conosciuta per un cranio e parte dello scheletro postcranico, che potrebbe rappresentare una forma più evoluta. Le ricostruzioni di Omeisaurus si basano di solito sulla specie O. tianfuensis, che però sembrerebbe essere molto distinta dalla specie tipo e potrebbe essere strettamente imparentata con sauropodi più evoluti come Mamenchisaurus, al quale assomiglia per il collo estremamente allungato.

NoteModifica

  1. ^ Omeisaurus, su fossilworks.org. URL consultato il 14 marzo 2015.
  2. ^ JIANG Shan, LI Fei, PENG Guang-Zhao, YE Yong, A new species of Omeisaurus from the middle Jurassic of Zigong, Sichuan (PDF), in Vertebrata Palasiatica, vol. 49, nº 2, 2011, pp. 185-194.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica