Apri il menu principale

Omicidio doloso

soppressione di una vita umana, con intenzionalità, nel diritto penale italiano
(Reindirizzamento da Omicidio volontario)
Delitto di
Omicidio doloso
Fonte Codice penale italiano
Libro II, Titolo XII, Capo I
Disposizioni art. 575
Competenza corte d'assise[1]
Procedibilità d'ufficio
Arresto obbligatorio
Fermo consentito
Pena reclusione non inferiore a 21 anni

L'omicidio doloso (comunemente omicidio volontario) in diritto penale è il delitto previsto dall'articolo 575 del codice penale che consiste nel provocare volontariamente la morte di un'altra persona. Si distingue in premeditato e non premeditato.

Elemento oggettivoModifica

Il fatto è rappresentato dall'evento morte di una persona diversa dal reo, con qualsiasi modalità questo venga realizzato. La sua verifica avviene con l'accertamento del nesso di causalità fra la condotta aggressiva e la morte.

Elemento soggettivoModifica

Il coefficiente psicologico è il dolo, tale deve sussistere al momento dell'azione e deve perdurare durante tutta la durata della stessa o finché la condotta aggressiva sia controllabile da parte dell'agente.

NoteModifica

  1. ^ Tribunale collegiale per il tentato omicidio.

Voci correlateModifica