Onan

personaggio biblico
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Onan (disambigua).

Onan è un personaggio biblico, secondo figlio di Giuda.

Nel libro della Genesi si racconta come, secondo la legge del levirato, egli sposò Tamar, vedova di suo fratello Er; ma poiché secondo tale legge il figlio primogenito che ne avrebbe avuto non sarebbe stato considerato suo ma del fratello defunto, egli non volle averne e ricorse a un metodo anticoncezionale (il coitus interruptus). Dio lo punì per la sua disobbedienza alla legge facendolo morire (Genesi 38,6-10[1]).

Da questo episodio deriva il termine onanismo, spesso usato impropriamente anche come sinonimo di masturbazione.[2]

NoteModifica

  1. ^ Gn 38,6-10, su laparola.net.
  2. ^ onanismo, su treccani.it.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica