Ortosia (astronomia)

satellite naturale di Giove
Ortosia
(Giove XXXV)
Satellite diGiove
Scoperta11 dicembre 2001
ScopritoriScott Sheppard et al.
ClassificazioneGruppo di Ananke
Parametri orbitali
(all'epoca J2000)
Semiasse maggiore21164000 km
Periodo orbitale-622,55 giorni
1,704 anni
Inclinazione
sull'eclittica
145,937°
Inclinazione rispetto
all'equat. di Giove
102°
Eccentricità0,278
Dati fisici
Dimensioni~1 km
Massa
1,4987×1013 kg
Densità media2,6 g/cm³
Acceleraz. di gravità in superficie~0,001 m/s²
Albedo0,04
Dati osservativi
Magnitudine app.23,1

Ortosia è un piccolo satellite naturale di Giove scoperto nel 2001 da una squadra di astronomi dell'Università delle Hawaii composta da Scott Sheppard, David Jewitt e Jan Kleyna. L'Unione Astronomica Internazionale le ha attribuito il nome di Ortosia, una delle Ore secondo la mitologia greca, simbolo della Prosperità; le Ore erano le figlie di Temi e Zeus (Giove).

L'oggetto era precedentemente noto mediante la designazione provvisoria S/2001 J 9.[1]

Parametri orbitaliModifica

Stanti i suoi parametri orbitali, Ortosia è considerata un membro del gruppo di Ananke, costituito dai satelliti naturali di Giove irregolari caratterizzati da un moto retrogrado attorno al pianeta, da semiassi maggiori compresi fra i 19,3 e i 22,7 milioni di km e da inclinazioni orbitali prossime ai 150° rispetto all'eclittica.

NoteModifica

  1. ^ MPEC 2002-J54: Eleven New Satellites of Jupiter 2002 May (discovery and ephemeris)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare