Ostraciidae

famiglia di pesci
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ostracidi - Pesci scatola
Lactophrys bicaudalis.jpg
Lactophrys bicaudalis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Tetraodontiformes
Famiglia Ostraciidae

La famiglia Ostraciidae comprende 25 specie di pesci ossei d'acqua salata, conosciuti principalmente come pesci scatola o pesci cofano, appartenenti all'ordine Tetraodontiformes.

Distribuzione e habitatModifica

Questi pesci sono diffusi in tutti gli oceani e mari della fascia tropicale. Abitano le barriere coralline e i bassi fondali.

DescrizioneModifica

Questi pesci hanno la particolarità di possedere uno scheletro osseo esterno (chiamato carapace) che protegge l'intero corpo. Esso è quindi rigido, con pochissime aperture (per occhi, bocca, coda e pinne). Non possiedono pinne ventrali.

EtimologiaModifica

Il nome scientifico Ostraciidae deriva dalla parola greca ostrakon, conchiglia.

VelenoModifica

Alcune specie possono rilasciare, se minacciate, una tossina che avvelena l'acqua circostante, stordendo il predatore. Alla morte il cadavere rilascia comunque queste sostanze.

AcquariofiliaModifica

Alcune specie hanno successo in acquario per la loro particolare forma e livrea, anche se l'acquariofilo è conscio del pericolo che arreca agli altri abitanti della vasca in caso di pericolo e di morte dell'Ostracide acquistato.

SpecieModifica

 
Acanthostracion polygonius
 
Lactophrys triqueter
 
Lactophrys trigonus
 
Lactoria cornuta

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci