Ottone III del Monferrato

(Reindirizzamento da Ottone III Paleologo)
Ottone III del Monferrato
Marchese del Monferrato
Stemma
In carica 1372 –
1378
Predecessore Giovanni II
Successore Giovanni III
Nascita 1360
Morte Mattaleto, 1378
Luogo di sepoltura Duomo di Parma
Casa reale Paleologi
Padre Giovanni II del Monferrato
Madre Elisabetta di Maiorca
Consorte Violante Visconti
Religione Cattolicesimo

Ottone III Paleologo, detto anche Secondotto o Secondo Ottone (1360Mattaleto, 1378), fu marchese del Monferrato dal 1372 fino alla morte.

La data precisa di nascita è incerta ma fu sicuramente il figlio primogenito di Giovanni II del Monferrato (13211372) e di Elisabetta di Maiorca (13371406)

BiografiaModifica

Egli salì comunque assai giovane al governo del marchesato, come da testamento del padre, che ne dispose la assistenza da parte di Ottone di Brunswick e di Amedeo VI di Savoia. Tuttavia Ottone di Brunswick sposò nel 1376 Giovanna I di Napoli, allontanandosi dal marchesato e non potendo più prestarsi per mantenere la reggenza.

Debole e incapace di reggere da solo il pesante incarico che l'assenza dello zio Ottone gli aveva consegnato, Secondotto decise di stringere un'alleanza contro Amedeo VI ed i Savoia-Acaja, sposando la figlia di Galeazzo II Visconti, Violante (o Iolanda, 1354 – 1382). Tale alleanza però si rivelerà poco efficace. Avendo il fratello di Ottone di Brunswick attaccato e conquistato Asti, Secondotto chiese aiuto a Galeazzo, il quale intervenne con forze ingenti: l'obiettivo del milanese era di mantenere sotto il suo controllo Asti.

Quando Secondotto si accorse del grave pericolo che rappresentava il cognato Gian Galeazzo era ormai troppo tardi. Le truppe del milanese sconfissero quelle del debole marchese paleologo che, preso da timore, decise di partire con un suo piccolo seguito verso ignota destinazione. Il 16 dicembre 1378 Ottone III Secondotto venne assassinato nel castello di Mattaleto, nei pressi di Langhirano in Val Parma, e il suo corpo fu sepolto nel duomo di Parma.[1]

Ottone di Brunswick, ricevuta la notizia della morte violenta del marchese, fece rapido ritorno in Monferrato per gestire la situazione di caos che il decesso di Ottone III aveva creato. Egli impose sul trono monferrino il fratello di Ottone, Giovanni III del Monferrato.

DiscendenzaModifica

Il 2 d'agosto del 1377 si sposò con Violante Visconti. Senza discendenza.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Andronico II Paleologo Michele VIII Paleologo  
 
Teodora Ducas Vatatzina  
Teodoro I del Monferrato  
Violante di Monferrato Guglielmo VII del Monferrato  
 
Beatrice di Castiglia  
Giovanni II del Monferrato  
Opizzino Spinola Corrado Spinola  
 
Argentina Fieschi  
Argentina Spinola  
Violante di Saluzzo Tommaso I di Saluzzo  
 
Luisa di Ceva  
Ottone III del Monferrato  
Ferdinando d'Aragona Giacomo II di Maiorca  
 
Esclarmonde di Foix  
Giacomo III di Maiorca  
Isabella di Sabran Isnardo di Sabran  
 
Margherita di Villehardouin  
Elisabetta di Maiorca  
Alfonso IV di Aragona Giacomo II di Aragona  
 
Bianca di Napoli  
Costanza d'Aragona  
Teresa di Entenza Gombaldo di Entenza  
 
Costanza d'Antillón  
 

NoteModifica

  1. ^ Pezzana, p. 126.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica