Palabirabrot

pane di segale con pere pala essiccate e uva sultanina tipico dell'Alto Adige
Palabirabrot
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige
Zona di produzioneAlta val Venosta
Dettagli
Categoriapiatto unico
RiconoscimentoP.A.T.
SettorePaste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria
 

Il Palabirabrot (nel dialetto locale, Pane di pere pala) è un pane tipico dell'alta val Venosta[1], che prende il nome dall'utilizzo, nell'impasto, della pera Pala, varietà endemica della zona.[2][3]

Il pane è a base di farina di segale, con aggiunta di pezzi di pera pala essiccata e uva sultanina[1][4]. Ha forma ovale appiattita e bassa, con un peso tipicamente di circa 300 g.[5]

È riconosciuto quale prodotto agroalimentare tradizionale.[6]

NoteModifica

  1. ^ a b (DE) Die Palabirne aus Südtirol, su vinschgau.net. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  2. ^ La pera della Val Venosta: Pera Pala o Palabirne, su dolomiti.it. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  3. ^ Ricette dall'Alto Adige - 1. Cereali, farine e pani (PDF), su slowfood.it, p. 16. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  4. ^ (ES) Alto Adige o el pan de centeno en Italia, su panisnostrum.blogspot.com, 18 aprile 2012. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  5. ^ Palabirabrot - Pane alle pere, su paesidelgusto.it. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  6. ^ Quattordicesima revisione dell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali. (PDF), su politicheagricole.it, 20 giugno 2014. URL consultato il 14 gennaio 2016.