Palazzo del Seimas

Palazzo del Seimas
Localizzazione
StatoLituania Lituania
LocalitàVilnius
Indirizzoviale Gediminas, 53
Coordinate54°41′28″N 25°15′43″E / 54.691111°N 25.261944°E54.691111; 25.261944
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1976-1980
Usosede del Seimas
Realizzazione
ArchitettoAlgimantas Nasvytis e Vytautas Nasvytis

Il Palazzo del Seimas (in lituano Seimo rūmai) è la sede del Seimas, il parlamento della Lituania: è situato nella capitale Vilnius.

StoriaModifica

Nel 1976 iniziarono i lavori per la realizzare della prima ala del palazzo, allo scopo di erigere un edificio volto a ospitare il Soviet Supremo della RSS Lituana. La costruzione fu supervisionata dagli architetti Algimantas Nasvytis e Vytautas Nasvytis e nel 1980 risultavano completati 9 717,37 m² del palazzo. Inizialmente, il palazzo venne chiamato come "Palazzo sovietico". Altre due ali erano finalizzate a ospitare il Ministero delle Finanze della RSS Lituana e il Consiglio dei sindacati. In seguito, l'edificio fu ampliato per via delle crescenti esigenze relative alla necessità di installare più uffici. La fase finale del complesso del palazzo è costituita da tre ali, con la principale che ospita la Sala del Parlamento, dove i parlamentari si riuniscono per approvare le leggi.[1]

L'11 marzo 1990 la Lituania proclamò la propria indipendenza nella vecchia Sala del Parlamento, dove tra l'altro i membri dell'organo avevano curato la stesura dell'Atto di Restaurazione. Lo stesso giorno, la maggior parte dei simboli nazionali della RSS Lituana, che erano stati installati in passato, andarono rimossi o coperti dallo stemma della Lituania.[2][3] Inoltre, dal 1993 al 1997 la sezione occidentale della prima ala costituì la residenza temporanea del Presidente della Repubblica di Lituania.[1] Oggi, come nel 1990-1992, ospita di nuovo gli uffici del Presidente del Parlamento e del suo Segretariato.

Nel 2006 sono iniziati i lavori per la costruzione di una nuova Sala del Parlamento, mentre i dipendenti della seconda ala rimasero confinati in alloggi temporanei.[4] Il 10 settembre 2007 è stata ufficialmente inaugurata la nuova Sala del Parlamento, i cui lavori sono costati cinquanta milioni di litas.[4] La vecchia Sala del Parlamento è rimasta utilizzata per le sessioni celebrative del Seimas (ad esempio, durante la prima sessione che inaugura una nuova legislatura).

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Seimas Palace, su govilnius.lt. URL consultato il 26 aprile 2022.
  2. ^ (EN) Chi sono - i lituani che si tolsero lo stemma sovietico e lo calpestarono, su lrytas.lt. URL consultato il 26 aprile 2021.
  3. ^ (EN) Šiaulių naujienos (PDF), su savb.lt, n. 63, 1990, 1-4. URL consultato il 26 aprile 2021.
  4. ^ a b Paulius Valatkevičius, La nuova sala riunioni del Seimas lituano, su delfi.lt, 7 ottobre 2006. URL consultato il 26 aprile 2021.

Altri progettiModifica