Apri il menu principale
Palizzi
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)40 q/Ha
Resa massima dell'uva-%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
-%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
-%
Estratto secco
netto minimo
-‰
Riconoscimento
TipoIGT
Istituito con
decreto del
-/-/-  
Gazzetta Ufficiale del-/-/-,
n -
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]

Il Palizzi è un vino ad Indicazione Geografica Tipica (IGT) la cui produzione è consentita nella provincia di Reggio Calabria.

Caratteristiche organoletticheModifica

  • colore: rosso intenso tendente al granato.
  • odore: il bouquet è vinoso, dalla struttura importante e avvolgente.
  • sapore: asciutto ed austero.

Cenni storiciModifica

L'aristocratico Palizzi nasce dalla costa del basso jonio nell'Area Grecanica in provincia di Reggio Calabria, ad una altitudine di circa 250 m s.l.m., e da una struttura di terreno argillosa. È uno del più rinomati vini rossi della viticoltura calabrese. Si vendemmia nella seconda decade di settembre; dopo pigiate, le uve fermentano in vasche di acciaio per 48/60 ore, poi vanno pressate e il mosto messo in serbatoi di acciaio a temperatura controllata, dove resterà fino al primo travaso di novembre. Seguono altri due travasi e dopo una permanenza di circa due mesi in botti di legno castagno, va messo in bottiglia a circa 18 mesi dalla vendemmia per affinare ancora tre mesi prima della vendita. La gradazione alcolica è di 14°.

Abbinamenti consigliatiModifica

Ideale per accompagnare piatti a base di carni rosse e cacciagione, particolarmente il cinghiale, ma può anche annaffiare il tonno alla griglia.

ProduzioneModifica

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • Reggio Calabria (1990/91)
  • Reggio Calabria (1991/92)
  • Reggio Calabria (1992/93)
  • Reggio Calabria (1993/94)
  • Reggio Calabria (1994/95)
  • Reggio Calabria (1995/96)
  • Reggio Calabria (1996/97)

Voci correlateModifica