Apri il menu principale

Paolo Emilio Castagnola

poeta, storico e critico letterario italiano

BiografiaModifica

Paolo Emilio Castagnola trascorre qualche anno in Seminario, poi rinuncia alla vocazione, ma una vena di spiritualità è sempre presente nelle sue opere. Tra i poeti della Scuola romana, Paolo Emilio Castagnola è stato lo storico: sue le note biografiche di Giuseppe Maccari e di Ignazio Ciampi sono utili per comporre il ritratto dei alcuni poeti di Scuola romana. Essi si riunivano, di sera, al caffè Nuovo, a piazza San Lorenzo in Lucina (Palazzo Ruspoli), tra il 1850 e il 1870, o poco oltre. Nei loro interminabili discorsi sulla lingua e sulla letteratura, essi ricordavano gli autori classici, ma bandivano ogni riferimento al Romanticismo: non si poteva parlare né di Victor Hugo, né della poesia di Alessandro Manzoni. La poesia di Castagnola si ispira alla tradizione del Dolce stil novo e a Giacomo Leopardi. Per la sua commedia Gliceria (1864) è sembrato ad alcuni studiosi un precursore di Pietro Cossa. In prosa, Castagnola si ispira a Guinizzelli e al Cavalcanti. I suoi studi intorno all'opera di Giacomo Leopardi sono ancora attuali. Ha insegnato in una scuola femminile, per la quale ha steso facili testi di studio. Suoi versi sono stati musicati da Francesco Viviani e da altri musicisti.

OpereModifica

Commedie in versiModifica

  • Gliceria o Il secolo d'Augusto: commedia togata in cinque atti e in versi, 1864.

NovelleModifica

  • Leopoldina, 1871.
  • Novelle romane, 1877.
  • La prima tempesta, 1887.
  • Un jeune homme comme tant d'autres, 1894 (in francese).
  • Corrado, 1898.

PoesieModifica

  • Versi, 1854.
  • Concento, a cura di Giuseppe Bustelli, 1855.
  • Nuove poesie, 1867.
  • Nembrot: elegia drammatica, 1881.
  • Poesie, 1882.
  • Ultimi canti: Nozze Parisotti-Barbara, 1885.
  • Versi inediti e ultimi canti, 1886.
  • Tristium, 1889.
  • Appendice alle reminiscenze, 1895.
  • Preghiere e meditazioni, 1896.

Poesie musicateModifica

  • Oh Dio… volesse!: stornello per mezzo-soprano o baritono, musica di Edmo Bonamici, 1877.
  • Cosa è amor: stornello per mezzo-soprano o per baritono, musica di Attilio Ugolini, 1878.
  • Stornello per voce di baritono, Compiacenze materne, Presso una culla, musica di Francesco Viviani, (manoscritto alla Biblioteca e Archivio musicale dell'Accademia di Santa Cecilia.
  • Ho sentito cantare una sirena, post 900, musica di Alessandro Bustini.
  • Che cosa ci fai tu?: stornello, s. d., musica di Francesco Viviani.

ProseModifica

  • Della felicità: dialogo, 1865.
  • Dell'ideale e del vero nell'arte: dialogo di un poeta, di un retore, e di un pittore, 1886.

RomanziModifica

  • In villa, 1896.

SaggiModifica

  • Osservazioni intorno ai Pensieri di Giacomo Leopardi, 1863.
  • Esposizione dei due primi canti della Divina Commedia, 1865.
  • Intorno agli scritti dell'avvocato Ignazio Ciampi, 1866.
  • Sei lettere intorno alla lingua e allo stile, 1867.
  • Delle presenti condizioni del teatro e della poesia drammatica in Italia, 1873.
  • Istituzioni di belle lettere ad uso della scuola superiore femminile, 1875.
  • Cesare Fracassini, 1876
  • Storia di Roma dal 1 giugno 1846 al 30 giugno 1849, 1876
  • Sopra il Canzoniere di Francesco Petrarca, 1876.
  • Saggio di filosofia popolare: monologhi, 1876.
  • Cenno biografico di Giuseppe Maccari, 1876.
  • Cenno storico della letteratura francese, 1878.
  • Notizia della vita e delle opere di Ignazio Ciampi, 1881.
  • Undici canti di Giacomo Leopardi, 1883.
  • Intorno al Consalvo di Giacomo Leopardi: lettera di Paolo Emilio Castagnola al professor Camillo Antona-Traversi, 1889.
  • I pensieri di Giacomo Leopardi, 1889.
  • I canti di Giacomo Leopardi, 1893.
  • I poeti romani della seconda metà del secolo 19, 1895.
  • Il dramma: saggi critici, 1897.

TraduzioniModifica

  • Dal libro intitolato "Dov'è l'Italia?": romanzo di uno statista inglese, 1884.

BibliografiaModifica

  • Domenico Gnoli, I Poeti della Scuola romana (1850-1870), Bari, Laterza, 1913, SBN IT\ICCU\LIA\0064638.
  • Ferruccio Ulivi, I poeti della Scuola Romana dell'Ottocento. Antologia, Bologna, Cappelli, 1964, SBN IT\ICCU\MOD\0089750.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Paolo Emilio Castagnola, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011, Treccani.it – Enciclopedie on line.
Controllo di autoritàVIAF (EN71311401 · ISNI (EN0000 0000 6133 7214 · SBN IT\ICCU\RAVV\090701 · LCCN (ENnr99014464 · BAV ADV10277497 · WorldCat Identities (ENnr99-014464