Paolo Pucci

nuotatore italiano

Paolo Pucci (Roma, 21 aprile 1935) è un ex pallanuotista e nuotatore italiano, specializzato nelle distanze brevi dello stile libero; è stato il primo nuotatore italiano vincitore di un campionato europeo nel 1958.

Paolo Pucci
Paolo Pucci nel 1958
NazionalitàBandiera dell'Italia Italia
Altezza200 cm
Peso92 kg
Pallanuoto
SquadraLazio
Palmarès
Competizione Ori Argenti Bronzi
Giochi del Mediterraneo 1 0 0
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Nuoto
Specialitàstile libero
Palmarès
Competizione Ori Argenti Bronzi
Campionati europei 1 1 1
Giochi del Mediterraneo 3 0 0
Universiadi 2 0 1
Campionati italiani 8 4 3

Vedi maggiori dettagli

Statistiche aggiornate al 14 maggio 2011

Carriera

modifica

Come era normale al tempo, era contemporaneamente nuotatore e pallanuotista, militando nelle file della Lazio almeno dal 1953: nella pallanuoto vanta un secondo posto nel campionato italiano 1955 e uno scudetto nel 1956. Ha giocato in nazionale nello stesso periodo, vincendo l'oro ai Giochi del Mediterraneo 1955 e partecipando ai Giochi olimpici di Melbourne 1956, dove l'Italia si è piazzata quarta. Ha partecipato poi agli Europei di Budapest nel 1958, ottenendo ancora il quarto posto.

Sempre ai Giochi del 1956 ha debuttato nella nazionale di nuoto, stabilendo il primato italiano nella batteria dei 100 m stile libero con 58"3 per poi essere eliminato in semifinale. L'anno dopo ha migliorato il primato e vinto il suo primo titolo nazionale, sempre nei 100 m stile libero. La sua annata migliore però è stata il 1958, anno in cui ha dominato lo sprint italiano nei 100 e 200 m stile libero vincendo tutti i campionati disputati e ottenendo tre medaglie agli Europei di Budapest, vincendo l'oro nei 100 m stile libero e stabilendo anche il nuovo primato europeo con il tempo di 56"1 ottenuto in semifinale. Con la staffetta 4×200 m stile libero ha vinto inoltre l'argento nuotando con Federico Dennerlein, Paolo Galletti e Angelo Romani, e con la 4×100 m mista il bronzo ottenuto con Gilberto Elsa, Roberto Lazzari e Dennerlein.

Anche il 1959 è stato per lui un anno di successo: ha vinto infatti altri tre titoli italiani e ha preso parte ai Giochi del Mediterraneo di Beirut dove ha conquistato tre medaglie d'oro, nei 100 m stile libero e nelle due staffette, per poi partecipare alle Universiadi di Torino dove è stato ancora oro nelle staffette e bronzo nei 100 m stile libero. Ha concluso la sua carriera da nuotatore nella primavera del 1960 senza disputare le gare dei Giochi olimpici di Roma.

Palmarès

modifica

Palmarès da pallanuotista

modifica
1956 Melbourne -   Australia: 4º in classifica finale, 2 vittorie e 3 sconfitte nel girone finale
1958 Budapest -   Ungheria: 4º in classifica finale, 4 vittorie e 2 sconfitte
1955 Barcellona -   Spagna:   Oro, 3 vittorie 0 sconfitte

Palmarès da nuotatore

modifica
Giochi Olimpici 100 m st. libero 4×200 m st. libero 4×100 m mista
1956 Melbourne
  Australia
elim. in semifinale
58"8
--- ---
Campionati europei 100 m st. libero 4×200 m st. libero 4×100 m mista
1958 Budapest
  Ungheria
Oro
56"3
Argento: 8'41"2
frazione: 2'03"9
Bronzo: 4'21"9
frazione: 56"0
Giochi del Mediterraneo 100 m st. libero 4×200 m st. libero 4×100 m mista
1959 Beirut
  Libano
Oro
57"2
Oro: 8'50"0
:
Oro: 4'27"1
:
Universiade 100 m st. libero 4×200 m st. libero 4×100 m mista
1959 Torino
  Italia
Bronzo
58"0
Oro: 8'53"1
:
Oro: 4'20"4
:

6 titoli individuali e 2 in staffette, così ripartiti:

  • 5 nei 100 m stile libero
  • 1 nei 200 m stile libero
  • 2 nella staffetta 4×200 m stile libero

nd = non disputata

Anno Edizione st.libero
100 m
st.libero
200 m
st. libero
4×200 m
1953 Estivi - - 3
1954 Primaverili 3 nd nd
1955 Estivi - - 3
1956 Primaverili 2 nd -
1957 Estivi 1 - -
1958 Primaverili 1 nd 2
1958 Estivi 1 1 2
1959 Primaverili 1 nd 2
1959 Estivi 1 - 1
1960 Primaverili - - 1

Bibliografia

modifica
  • Aronne Anghileri, Alla ricerca del nuoto perduto, Cassina de' Pecchi, SEP editrice S.R.L., 2002, vol. II. ISBN 88-87110-27-1.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  • Sports reference (in inglese), su sports-reference.com. URL consultato il 1º giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 18 dicembre 2009).
  • Agenda diana, su agendadiana.it. URL consultato il 1º giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 30 maggio 2011).