Giochi del Mediterraneo

manifestazione sportiva per stati che si affacciano sul Mediterraneo

I Giochi del Mediterraneo sono una manifestazione sportiva multidisciplinare organizzata sulla falsariga dei Giochi olimpici cui partecipano le nazioni che si affacciano sul mare Mediterraneo (ad esclusione di Israele e Palestina), più alcune nazioni dell'area mediterranea prive di accesso diretto a tale mare (Andorra, Kosovo, Macedonia del Nord, Portogallo, San Marino e Serbia, confinandoci tramite i mari mediterranei interni o indirettamente tramite stati confinanti a loro che confinano col mare). Sono organizzati sotto la supervisione del Comitato Internazionale dei Giochi del Mediterraneo.[1]

Giochi del Mediterraneo
Logo Giochi Mediterraneo sfondo bianco.svg
SportSport balls 2.png Multisport
OrganizzatoreCIGM
Cadenzaquadriennale
Discipline27
Storia
Fondazione1951
Numero edizioni19
Ultima edizioneXIX Giochi del Mediterraneo
Prossima edizioneXX Giochi del Mediterraneo

I giochi si svolgono con cadenza quadriennale, ad eccezione delle edizioni tra 1991 e 1993 (biennale) e 2013 e 2018 (quinquennale).

StoriaModifica

Promossi nel 1948, durante la 42ª Sessione internazionale del CIO a St. Moritz dal vicepresidente del CIO stesso e presidente del Comitato olimpico nazionale egiziano Mohammed Taher Pacha, furono riconosciuti ufficialmente nella 47ª Sessione del Comitato Olimpico Internazionale svoltasi ad Helsinki nel 1952.

I primi Giochi - che coinvolgono attualmente ventiquattro paesi che si affacciano nell'area mediterranea - vennero disputati dal 5 al 22 ottobre 1951 ad Alessandria d'Egitto: vi presero parte 734 atleti (tutti maschi) in rappresentanza di 10 nazioni: Egitto, Francia, Grecia, Jugoslavia, Italia, Libano, Malta, Siria, Spagna e Turchia. Giova tuttavia ricordare che nel 1949 si era tenuta ad Istanbul, la prima edizione ritenuta "non ufficiale".[2]

La seconda edizione dei Giochi venne disputata nel 1955 a Barcellona. Le prime gare femminili vennero introdotte a partire dall'edizione del 1967, tenutasi a Tunisi. Da allora i Giochi vengono disputati regolarmente ogni quattro anni (dal 1993 vengono però effettuati l'anno successivo a quello dei Giochi olimpici e non in quello che li precede).

La bandiera dei Giochi presenta tre cerchi leggermente mossi nella parte inferiore che simboleggiano i tre continenti che si affacciano sul Mediterraneo (Europa, Africa e Asia), che si rispecchiano nel blu del mare nostrum. Nell'ultima edizione dei giochi, la diciassettesima, le discipline sportive rappresentate sono state 27, alcune non olimpiche. Tra le nazioni partecipanti l'unica che non ha mai vinto una medaglia è Andorra.

Paesi partecipantiModifica

 
Paesi partecipanti ai Giochi del Mediterraneo

Ai Giochi del Mediterraneo spesso le diverse squadre nazionali hanno presentato elementi delle categorie giovanili pronti a passare nelle formazioni maggiori.

L'Italia nel passato più o meno recente ha scelto di portare tuttavia atleti di spicco o che lo sarebbero poi diventati, come i velocisti di atletica leggera Berruti e Mennea, la saltatrice in alto Sara Simeoni, la saltatrice in lungo Antonella Capriotti, il lottatore Maenza, il tennista Nicola Pietrangeli, i campioni di canottaggio Carmine Abbagnale, Giuseppe Abbagnale e Agostino Abbagnale, il nuotatore Giorgio Lamberti, i ginnasti Jury Chechi e Vanessa Ferrari (quest'ultima l'atleta donna più medagliata di questa competizione), la nuotatrice Federica Pellegrini e il pugile medaglia d'oro olimpica Roberto Cammarelle. Ciò spiega, almeno in parte, la grande quantità di medaglie vinte dagli azzurri nelle varie discipline e sovente i primi posti assoluti nei medaglieri delle varie edizioni.

In totale i Paesi partecipanti ai Giochi del Mediterraneo sono 26 (9 appartengono all’Unione Europea e possono esporre sulle maglie la doppia bandiera):

Gli unici Paesi affacciati sul mar Mediterraneo che non prendono parte ai giochi sono Israele e Palestina. Durante un incontro per l'organizzazione della XVI edizione dei Giochi, il presidente Addadì ha dichiarato l'esistenza di un gentlemen's agreement o regola non scritta che vuole che i due Paesi entrino a far parte della famiglia mediterranea contemporaneamente, mai in solitaria[5]. Dal 2013 partecipa la Repubblica di Macedonia (oggi Macedonia del Nord). Nell'edizione di Tarragona 2018 c'è stato il debutto nella manifestazione di Kosovo e Portogallo, che pur non sono bagnati dal Mediterraneo.

EdizioniModifica

Sono diciotto le edizioni già disputate dei Giochi del Mediterraneo, mentre attualmente è in corso la 19ª. A causa di inadempienze la diciassettesima edizione del 2013 si è svolta a Mersin, Turchia, e non a Volos, in Grecia. La diciottesima edizione si è svolta a Tarragona, Spagna, nell'estate 2018 e non nel 2017.

Le nazioni che hanno ospitato più edizioni dei giochi sono l'Italia e la Spagna, che ne hanno organizzate tre. Seguono poi Algeria, Turchia e Tunisia con due e infine Egitto, Libano, Grecia, Croazia (Jugoslavia), Marocco, Siria e Francia con una edizione ciascuno[6].

Giochi del Mediterraneo
 
Edizioni dei GdM ospitate per Paese

     Una edizione

     Due edizioni: Tunisia, Turchia, Algeria

     Tre edizioni: Italia, Spagna

Edizione Anno Sede Nazioni Atleti Sport Vincitore del medagliere
M F Tot
I 1951   Alessandria d'Egitto 10 734 - 734 14   Italia
II 1955   Barcellona 10 1135 - 1135 18   Francia
III 1959   Beirut 12 792 - 792 17   Francia
IV 1963   Napoli 13 1057 - 1057 17   Italia
V 1967   Tunisi 12 1211 38 1249 14   Italia
VI 1971   Smirne 14 1235 127 1362 17   Italia
VII 1975   Algeri 15 2095 349 2444 18   Italia
VIII 1979   Spalato[7] 14 2009 399 2408 25   Jugoslavia
IX 1983   Casablanca 16 1845 335 2180 20   Italia
X 1987   Laodicea 18 1529 467 1996 17   Italia
XI 1991   Atene 18 2176 586 2762 23   Italia
XII 1993   Linguadoca-Rossiglione 19 1994 604 2598 25   Francia
XIII 1997   Bari 21 2195 804 2999 25   Italia
XIV 2001   Tunisi 23 2002 1039 3041 23   Francia
XV 2005   Almería 21 2134 1080 3214 29   Italia
XVI 2009   Pescara 23 2183 1185 3368 29   Italia
XVII 2013   Mersin 24 2027 967 2994 32   Italia
XVIII 2018[8]   Tarragona 26 2656 1885 4541 28   Italia
XIX 2022[9]   Orano 26 2107 1283 3390 24   Italia
XX 2026   Taranto[10] - - - - -

DisciplineModifica

I Giochi del Mediterraneo non hanno un programma fisso: l'elenco delle discipline viene stabilito e comunicato dal comitato esecutivo del CIGM, su proposta della commissione tecnica, tredici mesi prima dell'apertura dei giochi.[11] Il numero di sport è variato nel corso delle edizioni tra i 14 del 1951 e i 27 delle edizioni 2005 e 2009; vari eventi sono stati disputati in maniera discontinua, mentre otto discipline (atletica leggera, calcio, lotta, nuoto, pallacanestro, pallanuoto, pugilato e ginnastica artistica) sono state sempre presenti. All'interno dei giochi trovano o hanno trovato spazio anche sport non olimpici quali rugby a 15, karate[12], bocce e gli sport per disabili.

Anno 51 55 59 63 67 71 75 79 83 87 91 93 97 01 05 09 13 18 19
↓Sport ¤ Edizione→ I II III IV V VI VII VIII IX X XI XII XIII XIV XV XVI XVII XVIII XIX
  Atletica leggera
  Atletica per disabili
  Badminton
  Beach volley
  Bocce
  Calcio
  Canoa/Kayak
  Canottaggio
  Ciclismo
  Equitazione
  Ginnastica artistica
  Ginnastica ritmica
  Golf
  Hockey su pista
  Hockey su prato
  Judo
  Karate
  Lotta
  Nuoto
  Nuoto per disabili
  Pallacanestro
  Pallacanestro 3x3
  Pallamano
  Pallanuoto
  Pallavolo
  Pugilato
  Rugby a 15
  Scherma
  Sci nautico
  Sollevamento pesi
  Tennis
  Tennistavolo
  Tiro a segno/a volo
  Tiro con l'arco
  Triathlon
  Tuffi
  Vela
Totale per edizione 14 18 16 17 14 17 18 25 19 17 23 25 25 22 29 29 29 32 24

MedagliereModifica

Aggiornato a Orano 2022. In corsivo gli stati non più esistenti.

# Nazione       Totale
1   Italia 924 791 747 2462
2   Francia 652 600 569 1821
3   Turchia 386 269 315 970
4   Spagna 345 474 569 1388
5   Grecia 200 257 349 806
6   Jugoslavia 199 177 182 558
7   Egitto 156 209 255 620
8   Tunisia 89 101 159 349
9   Algeria 86 76 131 293
10   Marocco 72 90 116 278
11   Croazia 57 69 79 205
12   Slovenia 55 64 99 218
13   Serbia[13] 54 51 58 163
14   Siria 32 42 76 150
15   Repubblica Araba Unita 23 21 30 74
16   Cipro 19 21 25 65
17   Albania 11 19 18 48
18   Libano 10 23 42 75
19   Portogallo 10 18 21 49
20   San Marino 5 10 8 23
21   Bosnia ed Erzegovina 6 8 25 39
22   Kosovo 6 1 3 10
23   Montenegro 4 8 10 22
24   Macedonia del Nord 3 2 9 14
25   Libia 2 1 14 17
26   Malta 1 4 4 9
27   Monaco 1 3 1 5
Totale 3408 3409 3914 10731

NoteModifica

  1. ^ William Jones, The Works of Sir William Jones, Cambridge University Press, pp. 99–108, ISBN 9781139507011. URL consultato il 24 agosto 2019.
  2. ^ (EN) Risultati della prima edizione (non ufficiale) dei Giochi del Mediterraneo di Istanbul 1949
  3. ^ Kosovo new member of the ICMG, su cijm.org.gr.
  4. ^ Assemblea Generale del CIGM, Pescara ottobre 2007, su medgames.org. URL consultato il 29 ottobre 2007 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2016).
  5. ^ Anche il presidente del CIJM, Amar Addadi, interviene sulla delicata questione riguardante la non partecipazione di Israele e Palestina ai Giochi del Mediterraneo Archiviato il 28 giugno 2009 in Internet Archive.
  6. ^ Mediterranean Games Archiviato il 9 dicembre 2014 in Internet Archive.
  7. ^ L'edizione tenutasi a Spalato viene considerata come un'edizione croata, sebbene la nazione ospitante fosse ai tempi la Jugoslavia
  8. ^ Originariamente avrebbero dovuto tenersi nel 2017, ma il 9 novembre 2016, a causa di problemi economici causati dalla crisi politica spagnola dello stesso anno, si decise di far slittare la manifestazione all'estate successiva.
  9. ^ Originariamente avrebbero dovuto tenersi nel 2021, ma sono slittati al 2022 come conseguenza dello slittamento dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 dovuto alla pandemia di COVID-19.
  10. ^ Giochi Mediterraneo 2026, è ufficiale: la sede sarà Taranto. Ritorno in Puglia dopo circa 30 anni, su lagazzettadelmezzogiorno.it. URL consultato il 2 settembre 2021.
  11. ^ (EN) Regolamento generale di Giochi del Mediterraneo (PDF), su cijm.org.gr. URL consultato il 19 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 28 novembre 2015).
  12. ^ inserito nella sola edizione di Tokyo 2020
  13. ^ Nell'edizione di Almeria 2005 partecipò come Serbia e Montenegro.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport