Apri il menu principale

Papa Anastasio I

39° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica
Papa Anastasio I
Anastasius I.jpg
39º papa della Chiesa cattolica
Elezione27 novembre 399
Fine pontificato19 dicembre 401
Predecessorepapa Siricio
Successorepapa Innocenzo I
 
NascitaRoma, ?
Morte19 dicembre 401
SepolturaCatacomba di Ponziano
Sant'Anastasio I

Papa

 
NascitaRoma, ?
MorteRoma, 19 dicembre 401
Venerato daChiesa cattolica
Ricorrenza19 dicembre o 27 aprile

Anastasio de Massimi (Roma, ... – Roma, 19 dicembre 401) è stato il 39º papa della Chiesa cattolica, che lo venera come santo. Fu papa dal 27 novembre 399 alla sua morte.

Indice

BiografiaModifica

Il Liber Pontificalis lo dice romano di origine.

Della nobile famiglia De Massimi, edificò a Roma la Basilica Crescenziana, individuata oggi in San Sisto Vecchio. Sempre il Liber pontificalis gli attribuisce il decreto con cui disponeva che i preti dovessero ascoltare in piedi il Vangelo letto dai diaconi. La misura potrebbe essere stata dettata dalla necessità di attenuare gli attriti che esistevano tra i due ordini ecclesiastici[1].

Combatté con energia il donatismo nelle provincie settentrionali dell'Africa, ratificando le decisioni del I Concilio di Toledo del 400.

Anastasio I è ricordato specialmente per l'intervento nella controversia origenista. Nel 399 gli amici di san Girolamo si adoperarono per ottenere dal papa una formale condanna dell'origenismo. Sollecitato anche da lettere e da ambasciatori di Teofilo, vescovo di Alessandria, per la partecipazione dell'Occidente a questa lotta, condannò gli scritti del teologo alessandrino Origene Adamantio, poco dopo la loro traduzione in latino.

Tra le persone a lui vicine ci furono sant'Agostino d'Ippona, san Girolamo, e san Paolino di Nola. Girolamo ne parlava come di un uomo di grande santità, che era ricco nella sua povertà.

Dopo un pontificato breve, due anni e un mese, seppur molto attivo, Anastasio morì il 19 dicembre 401. Fu sepolto nelle Catacomba di Ponziano.

CultoModifica

La sua memoria liturgica ricorre il 19 dicembre (il 27 aprile secondo il Liber Pontificalis).

Dal Martirologio romano:

«19 dicembre - A Roma nel cimitero di Ponziano sulla via Portuense, deposizione di sant'Anastasio I, papa, uomo ricco di povertà e di apostolica sollecitudine, che si oppose fermamente alle dottrine ereticali.»

NoteModifica

  1. ^ C. Rendina, I Papi. Storia e segreti, pag. 97.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN5736378 · ISNI (EN0000 0000 2219 4484 · LCCN (ENnb2007022373 · GND (DE119222396 · CERL cnp00550448