Paroliere

autore delle parole di una canzone
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo gioco da tavolo, vedi Il Paroliere.

Un paroliere è l'autore delle parole di una canzone.

TipologieModifica

Il paroliere può lavorare in coppia con un compositore, che scrive la musica della canzone. Tra gli esempi più celebri di collaborazioni stabili tra parolieri e compositori, citiamo Mogol e Lucio Battisti nella musica leggera italiana, e i fratelli Ira e George Gershwin a livello internazionale. Anche Elton John e Bernie Taupin sono una tra le coppie di compositori/parolieri più note e prolifiche della storia della musica. Lo stesso Mogol ha riconosciuto Jovanotti come grande paroliere dell'anno 2009.

In alcuni casi, il paroliere è anche compositore, e scrive sia i testi sia la musica della canzone. Se è anche interprete dei brani da lui composti, allora è detto cantautore.

Il paroliere può scrivere il testo di una canzone su una musica esistente. È il caso, per esempio, delle canzoni che vengono tradotte (o completamente riscritte) in una lingua diversa dalla versione originale (in gergo chiamate cover).

Tra i parolieri e compositori più noti della musica italiana si ricordano Mogol, Franco Migliacci, Claudio Mattone, Franco Fasano, Guido Morra, Maurizio Fabrizio, Enrico Riccardi, Luigi Albertelli, Dario Farina, Depsa, Giancarlo Bigazzi, Vito Pallavicini, Stefano Jurgens, Cristiano Minellono, Alberto Salerno, Franca Evangelisti, Romualdo Friggeri, Piero Cassano, Adelio Cogliati, Mario Lavezzi, Fabrizio Berlincioni, Oscar Avogadro, Pasquale Panella, Paolo Amerigo Cassella, Giampiero Artegiani e Totò Savio.