Parrot Bebop 2

Il Parrot Bebop 2 è un Drone (APR, Aeromobile a pilotaggio remoto) quadricottero costruito dall'azienda francese Parrot e commercializzato a fine 2015. È il successore del drone Parrot Bebop uscito nel 2014.

Il Drone in una prova di volo

CaratteristicheModifica

 
Una foto scattata dal Drone

Monta quattro motori "brushless" che gli permettono di raggiungere 60 km/h e una telecamera Full HD 1080p 14 mpx con una lente "Fisheye" con stabilizzazione digitale a tre assi. Il Parrot Bebop 2 è un diretto competitore del DJI Phantom 3, ed è uno dei più acquistati per la sua semplicità d'uso.

Il Drone è pilotabile tramite Smartphone o Tablet tramite l'App per Android e iOS "FreeFlightPro", ma è pilotabile anche tramite i dispositivi "Skycontroller" e "Skycontroller2" di Parrot, che gli permettono di raggiungere i 2 km di distanza promessi da Parrot.

La batteria è una LiPo e ha una durata media di 25 minuti e si ricarica in circa 45 minuti.

Una caratteristica importante del Drone è la sua leggerezza, malgrado ciò a causa del suo peso di circa 500 grammi, è richiesto un attestato ENAC apposito ed una assicurazione per la responsabilità civile per pilotarlo. (Per pilotaggio senza attestato ENAC il peso del drone a pieno carico deve essere uguale o inferiore ai 250 grammi, l'assicurazione è comunque obbligatoria) Fonte: Art.12 comma 5 del regolamento ENAC MEZZI AEREI A PILOTAGGIO REMOTO Ed.2 Em.1 del 21 dicembre 2015

Parrot Bebop 2 FPVModifica

Circa un anno dopo dalla commercializzazione del drone, Parrot rilascia il bundle FPV del drone, che include nella confezione, oltre il drone, il Parrot Skycontroller 2 (che estende il segnale da 300 metri a 2 km) e un pratico visore FPV che funziona tramite lo smartphone.

Altri progettiModifica

  Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione