Apri il menu principale
Patata di Zeri
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneToscana
Zona di produzioneparte settentrionale del bacino del Magra, Zeri
Dettagli
Categoriaortofrutticolo
RiconoscimentoP.A.T.
SettoreProdotti vegetali allo stato naturale o trasformati
 

La patata di Zeri, è una varietà di patata coltivata nella parte più alta del bacino del Magra nel Comune di Zeri nella provincia di Massa-Carrara.
I terreni di coltura, variano dai 500 fino a raggiungere altitudini di 1500 metri.

La tradizione fa risalire questa coltura al terzo quarto del XVIII secolo, quando un certo Biagio Grilli di Adelano piantò un paio di tuberi ottenuti da montanari parmigiani reduci dalla Germania.

CaratteristicheModifica

Sono tre le varietà:
rossa

  • forma = rotonda
  • buccia= rossa
  • polpa = bianca

bianca

  • forma= rotonda
  • buccia= bianca
  • polpa =gialla

zale

  • forma= rotonda, dimensioni modeste
  • buccia=rossa
  • polpa =gialla

UtilizziModifica

La patata di Zeri, molto saporita è ottima sia lessa che al forno. Viene utilizzata, tra l'altro, in un piatto tipico lunigiano, l'agnello cotto nei testi, il cui ingrediente principale è un altro prodotto agroalimentare tipico: l'agnello zerasco.