Piaggio NRG

scooter sportivo
Piaggio NRG
Piaggio NRG Scooter - Flickr - mick - Lumix.jpg
CostruttoreItalia Piaggio
Tiposcooter
Produzionedal 1994 al 2006
Sostituisce laPiaggio Quartz
Modelli similiAprilia SR, Gilera Runner, Malaguti Phantom, Yamaha Aerox, Peugeot Speedfight

Il Piaggio NRG (abbreviazione di "Energy") è uno scooter sportivo della cilindrata di 50 cm³ prodotto dalla casa motociclistica italiana Piaggio.

Storia e contestoModifica

La prima serie, a cui fu affidato il compito di affiancare il Quartz, in vendita da meno di 2 anni, è entrata in produzione nel 1994 ed aveva anche una versione fuoristrada, l'NTT.[1] Di forte impatto estetico e capace di ottime prestazioni, si conquista da subito la fama di scooter all'avanguardia e di qualità. Alcune delle sue peculiari caratteristiche tecniche per l'epoca erano il freno a disco anteriore, il gruppo termico a due tempi raffreddato a liquido con testata in alluminio (lo stesso che montava il Quartz), il vano sotto-sella capace di ospitare un casco integrale, l'avviamento elettrico, il miscelatore automatico, la pedana piatta ben sfruttabile ed optional come il bauletto, il parabrezza ed il cavalletto laterale.[2]

Nel 1996 arriva la seconda serie, chiamata MC2, la quale è soggetta ad un forte restyling della parte posteriore e della strumentazione; viene inoltre dotata di una nuova sella biposto e della marmitta SitoPlus. Disponibile sia in versione AC che LC, quest'ultima ora con valvola termostatica e carburatore riscaldato. Oltretutto il copri-carter della trasmissione presenta dei fori di raffreddamento. L'MC2 rimarrà in produzione fino al 1999, anno di presentazione dell'Extreme, caratteristico per la sua livrea nero-verde e per il freno a disco anche al posteriore nella versione LC, e la strumentazione si arricchisce del contagiri.

 
Piaggio NRG Power DD

Rivoluzionato nel 2001, l'NRG diventa MC3, con i nuovi motori HiPer2Pro a carburatore e PureJet ad iniezione. Quest'ultimo è però soggetto a frequenti guasti e quindi tolto presto dal listino. lo stop a led e le calandre vengono ridimensionate, la marmitta è ora catalizzata (rispetta quindi la normativa Euro 2), le pedane del passeggero sono di serie (con conseguente omologazione a 2 posti).

Nel 2004 arriva l'NRG Power, anch'esso nelle versioni AC ed LC. La carrozzeria viene completamente stravolta, eliminando ogni similitudine con l'antenato del 1994 mentre i propulsori rimangono il collaudato HIPer2Pro per la versione raffreddata ad acqua e l'HiPer2 per la versione raffreddata ad aria. Per restare al passo con i tempi, la strumentazione diviene per i 3/4 digitale, la luce posteriore interamente a led, il serbatoio del carburante viene spostato sotto la pedana poggiapiedi e molto altro.[3]

NoteModifica

  1. ^ Scooterini 50 cc tutto pepe, un boom nel boom (PDF), su archivio.unita.news, 27 giugno 1994. URL consultato il 16 settembre 2021.
  2. ^ Piaggio NRG, cinquantino racing per giovani sportivi di città (PDF), su archivio.unita.news, 13 giugno 1994. URL consultato il 29 aprile 2021.
  3. ^ Piaggio Nrg Power 50 DD, potenza da brividi!, su quattrotempi.com, 24 agosto 2009. URL consultato il 27 aprile 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto