Apri il menu principale

Piena occupazione

condizione economica di assenza di disoccupazione involontaria

La piena occupazione in economia indica la condizione in cui tutti coloro che desiderano un lavoro hanno accesso a tutte le ore di lavoro di cui hanno bisogno con "salari equi".[1] Dato che le persone cambiano lavoro, la piena occupazione significa un tasso di disoccupazione stabile intorno all'1,2% della forza lavoro totale, ma non consente una sottoccupazione dove i lavoratori a tempo parziale non riescono a trovare ore di cui hanno bisogno per vivere dignitosamente.[2]

Nella macroeconomia, la piena occupazione è a volte definita come il livello di occupazione al quale non c'è disoccupazione ciclica o con domanda carente[3].

NoteModifica

  1. ^ (EN) W. Beveridge, Full Employment in a Free Society, 1944, p. 18.
  2. ^ (EN) E. McGaughey, Will Robots Automate Your Job Away? Full Employment, Basic Income, and Economic Democracy, 2018.
  3. ^ (EN) Arthur O'Sullivan e Steven M. Sheffrin, Economics: Principles in Action, Upper Saddle River, New Jersey, Pearson Prentice Hall, 2003, pp. 335, ISBN 0-13-063085-3.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85052285 · GND (DE4063898-4 · NDL (ENJA00565006
  Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia