Porsche 910

Porsche 910
1967 Porsche 910.jpg
Una Porsche 910 Coupé
Descrizione generale
Costruttore Germania  Porsche
Categoria Campionato Mondiale Sportprototipi
Sostituisce Porsche 906
Descrizione tecnica
Meccanica
Motore Porsche 8 cilindri boxer, 2.200cm³

La Porsche 910 è un'autovettura da competizione costruita dalla Porsche nel 1966.

SviluppoModifica

Nel breve periodo di pochi anni la Porsche sviluppo`diversi modelli, tutti prodotti per le gare. Uno di questi era la 910, costruita tra il 1966 e il 1967 sia in versione spider che coupé.

TecnicaModifica

Conosciuta anche come Carrera 10 la 910 era una evoluzione della Porsche 906 e si presentava con un motore ad 8 cilindri boxer da 2.200 cm³ con raffreddamento ad aria, la cui potenza dichiarata era di 270 cv. È stato anche utilizzato un propulsore, a sei cilindri da 2.000 cm³ e da 200  CV, ma montato solo sulla versione berlinetta. Nel 1967 le versioni spider sport prototipo biposto corsa affidate ai piloti Rolf Stommelen e Mitter Gerhard per il Campionato europeo della montagna, erano dotate di un motore 8 cilindri di 2000 cm³ ad iniezione meccanica che sviluppavano 272 CV a 9.000 giri. In Le modifiche più appariscenti rispetto all'antenata erano rappresentate dall'uso di pneumatici derivati dalla Formula 1 da cui veniva preso anche il metodo di fissaggio della ruota con un solo dado anziché i 5 classici usati precedentemente. Gli pneumatici adottati erano montati su cerchi a fissaggio monodado da 13" e non più da 15" come invece sul modello 906. Anche per quest'ultimo accorgimento era adatta soprattutto alle gare di durata, dove importante era anche il tempo risparmiato nei vari pit-stop.

Attività sportivaModifica

Oltre ad essere impiegata nelle corse di durata, la 910 fu usata con successo anche nelle cronoscalate come la Catania-Etna e il Trofeo Vallecamonica. La versione a carrozzeria aperta venne costruita appositamente nel 1967 per le gare in salita. Impressionante il tempo record di 11'17"58 ottenuto dal pilota tedesco Gerhard Mitter alla Trento-Bondone del 1967, gara valida per il campionato europeo di cui conquistò il titolo piloti al termine della stagione.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo