Porta San Vitale

porta di Bologna
Porta San Vitale
Mura di Bologna
Porta San Vitale - panoramio (2).jpg
StatoItalia Italia
CittàBologna
Coordinate44°29′38″N 11°21′25″E / 44.493889°N 11.356944°E44.493889; 11.356944
Informazioni generali
Tipoporta cittadina
Costruzione1286-1354
Demolizioneparziale, nel 1950-52
Condizione attualeparzialmente demolita
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Porta San Vitale (pôrta ed Stra San Vidèl in bolognese) è una delle porte della terza cinta muraria di Bologna.

Porta e strada di San Vitale in una stampa di fine 800.

StoriaModifica

Porta San Vitale sorge alla fine dell'omonima via, nel punto in cui quest'ultima cambia nome in via Giuseppe Massarenti, in corrispondenza all'incrocio con i viali di circonvallazione. Costruita nel 1286, è realizzata in laterizio. Fin dalle origini ebbe una particolare rilevanza poiché sorgeva sull'asse viario per Ravenna.

Originariamente era sormontata da un torrione, demolito nel XVI secolo, e comprendeva gli alloggi per il capitano e le guardie. Dopo diverse ristrutturazioni e la costruzione di un ponte levatoio nel 1354 (demolito alla fine del Settecento), ha assunto le attuali dimensioni con i lavori del 1950-52, quando venne tolto il rivellino e l'avancorpo esterno[1]. Al pari delle altre porte cittadine, porta San Vitale è stata oggetto di importanti lavori di restauro fra il 2007 e il 2009.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Giancarlo Roversi, Le mura perdute. Storia e immagini dell'ultima cerchia fortificata di Bologna; Grafis Edizioni, Bologna, 1985.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN243225754 · GND (DE7603826-9