Apri il menu principale

Il Premio Ratzinger rientra tra gli scopi della Fondazione vaticana Joseph Ratzinger - Benedetto XVI, istituita il 1º marzo 2010 in Vaticano direttamente da Benedetto XVI.

  • Il riconoscimento intende premiare gli studiosi che si sono contraddistinti per particolari meriti nell'attività di pubblicazione e/o nella ricerca scientifica.

Indice

Premiati 2011Modifica

La mattina del 30 giugno 2011, alle ore 11, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, il Santo Padre Benedetto XVI ha conferito per la prima volta il "Premio Joseph Ratzinger" istituito dalla "Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger - Benedetto XVI" a tre studiosi di teologia.

I tre premiati sono stati: il Prof. Manlio Simonetti, italiano, laico, studioso di Letteratura cristiana antica e Patrologia; il Prof. Olegario González Hernández de Cardedal, sacerdote spagnolo, docente di Teologia sistematica; il Prof. Maximilian Heim, cistercense, tedesco, Abate del Monastero di Heiligenkreuz in Austria e docente di Teologia fondamentale e dogmatica.

Premiati 2012Modifica

Sono stati consegnati direttamente da papa Ratzinger il 16 ottobre 2012 ai due prescelti dal Comitato Scientifico. Essi sono: il gesuita Brian E. Daley e il filosofo Rémi Brague perché in loro due "scienza e sapienza sono a servizio dell'arte di vivere". Il primo Brian E. Daley attualmente ha la cattedra di teologia all'università di Notre Dame (Indiana, Usa). Ha insegnato teologia storica presso diverse università in diversi paesi. È stato premiato complessivamente il suo pensiero che si caratterizza “per la capacità di unire passione per l'uomo e rigore scientifico”; il secondo Rémi Brague, nato nel 1947, sposato con quattro figli, è professore emerito di filosofia medievale e araba presso l'Università di Parigi 1 e presso l'Università di Monaco di Baviera dal 2002, dopo essere stato docente in diverse università e istituti. Anche in questo caso è stato premiato “perché a partire da una straordinaria conoscenza delle origini e della storia della fede cristiana, sa guardare in avanti per costruire sulle basi di questa medesima fede...” (Dalla presentazione dei relatori)

Premiati 2013Modifica

Nella mattina di sabato 26 ottobre, Papa Francesco ha consegnato il Premio Ratzinger al biblista anglicano Richard Burridge e al teologo cattolico tedesco Christian Schaller, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico. Erano presenti: il Comitato Scientifico e il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger-Benedetto XVI, numerose personalità vaticane e i partecipanti al Simposio internazionale "I Vangeli: storia e cristologia. La ricerca di Joseph Ratzinger", conclusosi poco prima nell'Aula nuova del Sinodo in Vaticano.

Premiati 2014Modifica

La cerimonia di premiazione della quarta edizione del Premio Joseph Ratzinger si è svolta la mattina di sabato 22 novembre nella Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico Vaticano. Sono stati insigniti del premio: la francese Anne-Marie Pelletier, docente di Sacra Scrittura ed Ermeneutica biblica presso lo Studio della Facoltà Notre Dame del Seminario di Parigi e il sacerdote polacco Waldemar Chrostowski, docente di Esegesi del Vecchio Testamento e di Teologia presso la Facoltà di Teologia dell'Accademia di Varsavia.

Collegamenti esterniModifica