Apri il menu principale

Prospero (astronomia)

satellite naturale di Urano
Prospero
(Urano XVIII)
Prospero discovery image.gif
Scoperta di Prospero.
Satellite diUrano
Scoperta18 luglio 1999
ScopritoriMatthew Holman
Parametri orbitali
(all'epoca J2000)
Semiasse maggiore16 276 800 km[1]
Periodo orbitale-1977,29 giorni
-5,4136 anni
Inclinazione
sull'eclittica
146,16°
Inclinazione rispetto
all'equat. di Urano
164,04°
Inclinazione rispetto
al piano di Laplace
151,97°
Eccentricità0,4448[1]
Dati fisici
Diametro medio50 km[2]
Superficie2,8 × 109
Volume1,4 × 1013
Massa
2,1 × 1016 kg
Densità media1,5 × 103 kg/m³
Acceleraz. di gravità in superficie0,0063 m/s²
Velocità di fuga14 m/s
Periodo di rotazioneignoto
Temperatura
superficiale
64 K (min)
89 K (max)
Pressione atm.nulla
Albedo0,04

Prospero è uno dei satelliti naturali più esterni di Urano; la sua scoperta risale al 1999, ad opera di un team composto da Matthew Holman, John Kavelaars, Brett Gladman, Jean-Marc Petit e Hans Scholl.

Al satellite fu inizialmente attribuita la designazione provvisoria S/1999 U 3; successivamente l'Unione Astronomica Internazionale lo battezzò come Prospero, il protagonista de La tempesta di William Shakespeare.[3]

Si tratta di un piccolo satellite irregolare, dal diametro medio di circa 50 km, con ogni probabilità privo di qualsiasi attività geologica.

Come numerosi altri satelliti esterni di Urano, Prospero ruota attorno al pianeta madre in direzione retrograda.[4]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare