Pseudo-Filone

Pseudo-Filone è l'appellativo con cui viene chiamato lo sconosciuto autore del Liber antiquitatum biblicarum, un'opera che racconta la storia da Adamo a Saul secondo il testo biblico, ma con omissioni e aggiunte, queste ultime parzialmente attestate da altre fonti ebraiche. L'opera, variamente datata fra l'epoca di Tiberio e quella di Adriano, fu scritta in ebraico, tradotta in greco ed è pervenuta solo nella traduzione latina del testo greco. Essa fu a lungo attribuita a Filone di Alessandria, prima che le analisi esegetiche dimostrassero che non si trattava di una sua opera; da qui l'epiteto "Pseudo-Filone".

BibliografiaModifica

  • J. Cazeaux, C. Perrot, and P.-M Bogaert (éds.), Pseudo-Philon, Les Antiquités Bibliques. (Sources Chrétiennes 229–30) Parigi, 1976. (edizione critica del testo e traduzione francese).
  • Daniel J. Harrington (ed.), The Hebrew fragments of Pseudo-Philo's Liber Antiquitatum biblicarum preserved in the Chronicles of Jerahmeel, Missoula, Society of Biblical Literature, 1974.
Controllo di autoritàVIAF (EN72849510 · ISNI (EN0000 0000 2566 5560 · LCCN (ENn85327711 · BNF (FRcb119196017 (data) · NLA (EN49640920 · NDL (ENJA001120271 · WorldCat Identities (ENlccn-n85327711