Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La pustola è una lesione circoscritta della pelle a carattere transitorio.

DescrizioneModifica

Si tratta di una cavità superficiale contenente una piccola raccolta di pus ed evidente all'osservatore come rilievo della pelle. La sede di raccolta è generalmente intraepidermica e il liquido è un essudato opalescente, torbido.

Esempi molto comuni di pustole sono i brufoli e l'acne (giovanile o dell'adulto).

Raccogliendo il liquido con un tampone, all'esame microbiologico si possono distinguere:

  • pustole purulente (contaminate da batteri o altri microrganismi)
  • pustole sterili (derivanti da pustolosi o da una forma particolare di psoriasi)

I comedoni (punti neri) sono spesso lo stadio iniziale del processo che porta alla formazione delle pustole.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina