Quinziano di Rodez

vescovo francese
San Quinziano
Picherande église vitrail (4).JPG
 

Vescovo

 
NascitaAfrica, V secolo
MorteClermont-Ferrand, 13 novembre 535
Venerato daChiesa cattolica
Santuario principaleClermont-Ferrand
Ricorrenza13 novembre
Attributipalma

Quinziano (Africa, V secoloClermont-Ferrand, 13 febbraio 525) è stato il secondo vescovo di Rodez e poi arcivescovo di Clermont.

BiografiaModifica

Quinziano era nativo dell'Africa tradizionalmente legato a Cartagine, fuggito in Francia per sfuggire dalle persecuzione dei Vandali. Alla morte di Amanzio nel 487, Quinziano gli succedette come vescovo di Rodez. Nel 508 ha partecipato al Concilio di Agde e nel 511 a quello di Orleans. Durante la guerra tra Franchi e Visigoti, egli fu un grande sostenitore di Clodoveo I. Per sfuggire dalle persecuzioni degli ariani visigoti, trovò rifugio presso il vescovo di Eufrasio e dopo la sua morte nel 515, Quinziano fu posto a capo della Arcidiocesi di Clermont dove rimase fino alla sua morte il 13 febbraio 525.

CultoModifica

La Chiesa cattolica lo ricorda il 13 febbraio, tuttavia a Rodez la festa è il 14 giugno.

«Commemorazione di san Quinziano, a Clermont-Ferrand in Aquitania, vescovo, che dapprima tenne la sede di Rodez e poi, mandato poi in esilio dai Goti, divenne vescovo di questa città .»

(Martirologio Romano)

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie