Rafaela Ybarra de Vilallonga

religiosa spagnola
Beata Rafaela Ybarra de Vilallonga
Beata rafaela ybarra 01.jpg
 

Fondatrice

 
NascitaBilbao, 1843
MorteBilbao, 1900
Venerato daChiesa cattolica
Beatificazionepapa Giovanni Paolo II, 30 settembre 1984
Ricorrenza23 febbraio

Rafaela Ybarra de Vilallonga (Bilbao, 16 gennaio 1843Bilbao, 23 febbraio 1900) è stata una religiosa spagnola, fondatrice delle Suore dei Santi Angeli Custodi, è stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II il 30 settembre 1984.

BiografiaModifica

Figlia di un industriale metallurgico, sposò un dirigente d'azienda molto più anziano di lei e fu madre di numerosi figli.

Postasi sotto la direzione spirituale dei gesuiti, diede inizio a numerose opere per la protezione delle ragazze che dalle campagne si trasferivano in città per cercare lavoro: a questo scopo chiamò a Bilbao le Suore Adoratrici del Santissimo Sacramento e le Religiose di Maria Immacolata; tuttavia non riuscendo a trovare una congregazione di religiose che completasse il suo desiderio di sostenere nel bene a tutte le ragazze, diede inizio a un nuovo istituto, dedicato agli angeli custodi.

Rimasta vedova, consacrò tutta se stessa alla sua congregazione (già in precedenza, con il permesso del marito, aveva emesso privatamente i voti di povertà, obbedienza e castità): colpita da un tumore allo stomaco, morì nel 1900.

Il cultoModifica

La sua causa di canonizzazione venne introdotta nel 1952: dichiarata venerabile nel 1970, è stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II il 30 settembre 1984.

La sua memoria liturgica ricorre il 23 febbraio.

BibliografiaModifica

  • Guido Pettinati, I Santi canonizzati del giorno, vol. II, Segno, Udine 1991, pp. 251-257.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN28550919 · ISNI (EN0000 0000 5953 4366 · LCCN (ENn86055567 · BNF (FRcb12249926z (data) · BNE (ESXX938009 (data) · BAV ADV11239323 · WorldCat Identities (ENlccn-n86055567