Apri il menu principale

Rally di Turchia 2010

Turchia Rally Turchia 2010
N. 4 su 13 del Campionato del mondo rally 2010
Data dal 16 al 18 aprile 2010
Nome ufficiale 10th Rally Turkey
Percorso 318,56[1] km
Superficie Asfalto/sterrato
Prove speciali 21[1]
Equipaggi Partiti: 40
Arrivati: 32
Risultati
WRC
Podio
1. Francia Sébastien Loeb
Citroën
2. Norvegia Petter Solberg
Petter Solberg WRT (Citroën)
3. Finlandia Mikko Hirvonen
Ford

Il Rally di Turchia 2010, ufficialmente denominato 10th Rally Turkey, è stata la quarta prova del campionato del mondo rally 2010 nonché la decima edizione del Rally di Turchia e la prima con valenza mondiale. La manifestazione si è svolta dal 16 al 18 aprile su un percorso misto (asfalto e sterrato) dislocato sulla strade che attraversano la Regione di Marmara, nella parte nord-occidentale della Turchia, con sede a Istanbul.[2]

L'evento è stato vinto dal francese Sébastien Loeb.[3][4][5]

NoteModifica

  1. ^ a b Sono state cancellate le PS18 e 19 per un totale di 38,08 km annullati
  2. ^ (DEENPL) Rally of Turkey 2010, su rally-maps.com, Rally-Maps.com. URL consultato il 21 settembre 2019.
  3. ^ (ENESFR) Turkey countdown: 2010 rewind, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 6 settembre 2018. URL consultato il 22 settembre 2019 (archiviato il 22 settembre 2019).
  4. ^ Lorenzo V. E. Bellini, WRC 2010: Loeb ed Elena trionfano in Turchia, su motorsport.motorionline.com, Motorionline S.r.l., 20 aprile 2010. URL consultato il 22 settembre 2019.
  5. ^ Matteo Nugnes, Loeb cala il tris in Turchia, su it.motorsport.com, Motorsport Network, 18 aprile 2010. URL consultato il 22 settembre 2019.

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Turkey 2010, su juwra.com, Jonkka. URL consultato il 22 settembre 2019 (archiviato il 20 aprile 2019).
  • (CSDEENESITFRNLPLPT) 10. Rally of Turkey 2010, su ewrc-results.com, Shacki. URL consultato il 22 settembre 2019 (archiviato il 17 aprile 2019).
Campionato del mondo rally - Stagione 2010
                         
   

Rally di Turchia
Altre edizioni
Edizione successiva:
2018
  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo