Ramnath Goenka

Ramnath Goenka (Darbhanga, 22 aprile 1904Mumbai, 5 ottobre 1991) è stato un imprenditore e giornalista indiano.

Ramnath Goenka

BiografiaModifica

Nato a Darbhanga[1][2] e figlio di Basantlal Goenka[3][4], nel 1922 si trasferì a Madras come agente della Sukhdevdoss Ramprasad con un salario di circa 30 rupie, trovando ospitalità al numero 23 di Peria Naicker Street, presso una famiglia di cognome Chaudhry, che proveniva da un villaggio.

Nel 1932 fondò The Indian Express, e, a seguire, l'Indian Express Group che curò la pubblicazione di testate giornalistiche in lingua inglese e in vari idiomi regionali dell'India.

La rivista India Today lo ha classificato nella 100 People Who Shaped India dell'anno 2000 ("le 100 persone che hanno dato forma all'India")[5].
Alla sua memoria è intitolato il premio giornalistico Ramnath Goenka Excellence in Journalism Awards, uno dei più prestigiosi riconoscimenti per i giornalisti indiani.[6][7][8]

Membro dell'Assemblea Costituente dell'India, fu insignito dall'impero britannico col titolo onorifico di Rai Sahib.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Nandita singh, Ramnath Goenka: The publisher-proprietor with a journalist’s instinct, su theprint.in, 5 ottobre 2018. URL consultato il 1º maggio 2019 (archiviato il 1º maggio 2019).
  2. ^ (EN) Ramnath Goenka , Indian Business Man, su indianetzone.com, 3 febbraio 2015. URL consultato il 1º maggio 2019 (archiviato il 10 marzo 2009).
  3. ^ Glowing tributes to Ramnath Goenka, The Hindu, 23 aprile 2004. URL consultato il 29 novembre 2013.
  4. ^ Stanley Reed, The Indian And Pakistan Year Book And Who's Who 1950, Bennett Coleman and Co. Ltd., 1950, p. 679. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  5. ^ Saeed Naqvi, THOUGHT & ACTION: The Baron, Indian Today, 2000. URL consultato il 24 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  6. ^ (EN) Ramnath Goenka Awards, Journalism Awards, Journalism Awards for Excellence 2015, su expressindia.indianexpress.com. URL consultato il 3 maggio 2018.
  7. ^ (EN) :: Award ::, su cij.co.in. URL consultato il 3 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2018).
  8. ^ The Wire's Sangeeta Barooah Pisharoty Wins Ramnath Goenka Award for Feature Writing - The Wire, su The Wire. URL consultato il 3 maggio 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN58170599 · ISNI (EN0000 0000 2731 3876 · LCCN (ENn88148450 · WorldCat Identities (ENlccn-n88148450
  Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria