Apri il menu principale

Raymond Vouel

giornalista e politico lussemburghese
Raymond Vouel

Commissario europeo per la Concorrenza, il Personale e l'Amministrazione
Durata mandato 1976 –
1977
Presidente François-Xavier Ortoli
Predecessore Albert Borschette
Successore Raymond Vouel (Concorrenza)
Christopher Tugendhat (Personale e amministrazione)

Commissario europeo per la Concorrenza
Durata mandato 1977 –
1981
Presidente Roy Jenkins
Predecessore Raymond Vouel
Successore Frans Andriessen

Jean Baptiste Raymond Vouel (Rumelange, 8 aprile 1923Lussemburgo, 12 febbraio 1987) è stato un giornalista e politico lussemburghese, esponente del Partito Operaio Socialista Lussemburghese. È stato ministro e commissario europeo.

Indice

Formazione e carriera professionaleModifica

Vouel frequentò un istituto commerciale ed industriale presso Esch-sur-Alzette[1].

Dopo il diploma Vouel cominciò a lavorare come giornalista. Fu redattore del quotidiano socialista "Esch Tageblatt" tra il 1946 e il 1953 e della pubblicazione "Nouvelles et Rubrique internationale" dal 1948 al 1953[1].

Tra il 1953 e il 1964 Vouel fu direttore amministrativo dell'ospedale di Esch[1].

Carriera politicaModifica

Nel 1963 Vouel venne eletto membro del consiglio comunale di Esch e presidente della sua commissione edilizia[1]. Nel luglio 1964 venne chiamato come membro del governo e gli venne assegnato l'incatico di segretario di stato per la sanità, il lavoro e lo stato sociale[2]. Svolse l'incarico nei governi Werner, fino al 6 febbraio 1968[2].

Nel 1969 Vouel venne eletto membro del parlamento e l'anno successivo divenne presidente del gruppo parlamentare del partito socialista[1].

Dopo il successo elettorale del partito socialista alle elezioni parlamentari del maggio 1974 si formò un'alleanza di governo tra socialisti e democratici, guidata da Gaston Thorn. Il 15 giugno Vouel venne nominato vice primo ministro e ministro delle finanze[2]. Rimase in carica fino al luglio 1976, quando il governo indicò Vouel come commissario Europeo del Lussemburgo dopo la morte in carica del precedente commissario Albert Borschette.

Commissario europeoModifica

Vouel subentrò a Borschette come Commissario europeo per la Concorrenza, il personale e l'amministrazione nell'ambito della Commissione Ortoli[2]. Nell'ambito della successiva Commissione Jenkins (1977-1981) Vouel fu commissario per la concorrenza[2].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (DE) Raymond Vouel, Munzinger. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  2. ^ a b c d e (NL) Raymond Vouel, Europa.nu. URL consultato il 27 ottobre 2011.