Regata dei cetacei

La Regata dei cetacei è la manifestazione velica annuale che si svolge nell'area marina protetta del Santuario dei Cetacei. È aperta a tutti e a tutte le barche delle varie classi veliche.

StoriaModifica

Nata nel 2004 dall'iniziativa di due velisti Giovanni Soldini e Fabrizio Tellarini, entrambi vincitori di competizioni oceaniche in solitario, vede sin dall'inizio l'organizzazione del Circolo Vela Mare con sede a Viareggio e numerose società, organizzazioni e associazioni. Vanta il patrocinio di importanti Enti, Ministeri e Istituzioni e vede la stretta collaborazione del Ce.Tu.S. che inoltre fornisce, tra l'altro, le schede di avvistamento cetacei alle barche a vela.

La manifestazione ha come scopo primario la conoscenza e la salvaguardia delle risorse naturali e della fauna marina presente nel Santuario, stimato in circa seimila cetacei e ventimila mammiferi marini . È previsto inoltre un concorso grafico rivolto alle scuole per la sensibilizzazione dei giovani sulla delicatezza dell'ecosistema marino, che premia i vincitori con una giornata in barca per l'avvistamento cetacei con i biologi marini del Ce.Tu.S.

La regata prevede vari livelli di difficoltà e impegno in termini di miglia e tempo. È possibile partecipare con barche proprie o come membro d'equipaggio, su diverse imbarcazioni.

Prevede più percorsi in tre momenti distinti:

  • ACT 1 in marzo/aprile:
La rotta d'altura delle Balene: Viareggio - Isola del Tino - Isola della Giraglia (Corsica) - Viareggio pari a circa 150 miglia.

La rotta costiera dei Delfini suddivisa in due prove:

  • ACT 2 in agosto:
Regata riservata alle derive (monoscafi e catamarani) su percorso triangolare davanti a Lido di Camaiore.
  • ACT 3 in maggio:
Notturna sul percorso Viareggio - Isola della Capraia pari a circa 55 miglia.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Vela: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di vela