Apri il menu principale

Il Rendiconto generale dello Stato, nell'ordinamento giuridico italiano è un documento che ha lo scopo di sintetizzare i risultati della gestione del Bilancio dello Stato.

Indice

Procedimento di formazioneModifica

Viene predisposto annualmente dal Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF) e approvato dalle Camere, a norma dell'art. 81, primo comma, della Costituzione della Repubblica Italiana.

ContenutoModifica

In coerenza con il bilancio di previsione statale, l'art. 35 della legge 31 dicembre 2009, n. 196 stabilisce che anche il rendiconto debba essere articolato per Missioni e Programmi, e che sia preceduto da una nota preliminare generale.

Ai senti dell'art. 36 della legge n. 196/2009, esso si compone di due documenti:

  • conto del bilancio, che illustra i risultati della gestione finanziaria, confrontando le voci d'entrata e di spesa con quelle del bilancio di previsione, e illustrando la gestione dei residui dell'esercizio precedente e i residui da tramandare a quello successivo;
  • conto del patrimonio, in cui si evidenziano le variazioni del patrimonio dello Stato e la situazione patrimoniale finale, e viene presentato un confronto con il conto del bilancio.

BibliografiaModifica

  • Stefano Minieri, Contabilità di Stato e degli enti pubblici, Maggioli editore, Santarcangelo di Romagna (RN), 2012.

Voci correlateModifica