Rex Williams

ex giocatore di snooker inglese
Rex Williams
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Biliardo Cue sports pictogram.svg
Specialità Snooker
Carriera
Carriera professionistica
Stagioni 1951-1995
Soprannome -
Ranking -
Miglior Ranking (Settembre 1976-Maggio 1977)
Risultati nei tornei della Tripla Corona
UK Championship QF (1980)
Masters SF (1975)
Campionato mondiale F (1964 (2), 1965 (2)
Titoli Ranking 0 (Miglior risultato: Finale)
Grand Prix 1986
Titoli Non-Ranking 2
Century break 24
Miglior break 143
The Classic 1984
Maggior vincita £33000
Grand Prix 1986
Statistiche aggiornate al 26 luglio 2021

Desmond Rex Williams (Halesowen, 20 luglio 1933) è un ex giocatore di snooker inglese, professionista dal 1951 al 1995.[1]

Tornei vintiModifica

Titoli Non-Ranking: 2Modifica

Titoli Non-Ranking
Competizione Edizione Avversario Note
  World Open Match Play Snooker Championship 1966-1967   Fred Davis
  Bass and Golden Leisure Classic 1982   Ray Edmonds [2]

Finali perseModifica

Titoli Non-Ranking: 2Modifica

Titoli Non-Ranking
Competizione Edizione Avversario Note
  World Open Match Play Snooker Championship 1968   Eddie Charlton
  Pot-Black 1973   Eddie Charlton [3]

OnorificenzeModifica

  British Empire Medal
«Per i servizi allo snooker e al biliardo.»
— 10 ottobre 2020[4][5]

NoteModifica

  1. ^ (EN) CueTracker - Career Total Statistics For Rex Williams - Professional Results - Snooker Results & Statistics, su cuetracker.net. URL consultato il 25 luglio 2021.
  2. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1982 Bass And Golden Leisure Classic - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 26 luglio 2021.
  3. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1973 Pot Black - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 26 luglio 2021.
  4. ^ (EN) The London Gazette, n. 63135, 10 ottobre 2020, p. B32. URL consultato il 15 gennaio 2022.
  5. ^ (EN) Bev Holder, Queen's Birthday Honours for sporting and charity champions, in Stourbridge News, 10 ottobre 2020. URL consultato il 15 gennaio 2022.

Voci correlateModifica