Apri il menu principale

Richard Weikart (luglio 1958) è uno storico e professore universitario statunitense.

È stato professore di storia presso la California State University, Stanislaus.[1] Il lavoro di Weikart si concentra sull'impatto del darwinismo sul pensiero sociale, sull'etica e sulla moralità. Il suo lavoro e le sue conclusioni sono controverse.[2]

Indice

BiografiaModifica

Weikart ha conseguito un bachelor's degree nel 1980 presso la Texas Christian University, un master della Texas Christian University nel 1989 e un dottorato in storia presso l'Università dell’Iowa nel 1994.[3] È sposato con Lisa Weikart e ha sette figli.

From Darwin To HitlerModifica

Weikart è conosciuto soprattutto per il suo libro del libro From Darwin to Hitler: Evolutionary Ethics, Eugenics and Racism in Germany.[4][5] in cui collega la diffusione delle teorie darwiniane all’ascesa del nazismo in Germania. Il libro ha suscitato molte polemiche negli Stati Uniti e le sue conclusioni sono state criticate dalla comunità accademica.[6] Secondo lo storico dell'Università di Chicago Robert Richards Hitler non era un darwinista e non c'è alcuna prova che Hitler leggesse Darwin mentre, al contrario, alcuni degli intellettuali che influenzarono il nazismo come Houston Stewart Chamberlain si opponevano all'evoluzione.[7] Al contrario lo storico Ian Dowbiggin, Professore alla University of Prince Edward Island ha elogiato il libro, definendolo «Uno dei migliori esempi di storia intellettuale che ho visto da molto tempo. È perspicace, riflessivo, informativo e altamente leggibile.»[8]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Dr. Richard Weikart, su Stanilus State, California State University. URL consultato il 20 agosto 2017.
  2. ^ (EN) Graeme Gooday, John M. Lynch e Kenneth G. Wilson, Does Science Education Need the History of Science?, in Isis, vol. 99, nº 2, 1º giugno 2008, pp. 322–330, DOI:10.1086/588690. URL consultato il 20 agosto 2017.
    «Unlike the claims regarding Haeckel’s embryology, Weikart’s claims regarding a lineage from Darwin to Hitler via Haeckel have been examined by historians of science and indeed have generally been found lacking. Numerous reviews have accused Weikart of selectively viewing his rich primary material, ignoring political, social, psychological, and economic factors that may have played key roles in the post-Darwinian development of Nazi eugenics and racism. Since there is no clear and unique line from Darwinian naturalism to Nazi atrocities, useful causal relationships are difficult to infer; thus, as Robert J. Richards observes, 'it can only be a tendentious and dogmatically driven assessment that would condemn Darwin for the crimes of the Nazis'».
  3. ^ Richard Weikart, Curriculum Vitae, California State University, Stanislaus, January 2006. URL consultato il 17 maggio 2008.
  4. ^ (EN) Richard Weikart, From Darwin to Hitler: Evolutionary Ethics, Eugenics, and Racism in Germany, New York, Palgrave Macmillan, 2006, ISBN 978-1-4039-7201-9, OCLC 224745643.
  5. ^ (EN) Jonathan Witt, From Darwin to Hitler: A Pathway to Horror (Updated), in Evolution News and Science Today, Discovery Institute, 15 dicembre 2006.
  6. ^ Le critiche includono:
  7. ^ (EN) Faye Flam, Severing the link between Darwin and Nazism, in The Philadelphia Inquirer, 27 ottobre 2011. URL consultato il 14 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 29 dicembre 2011).
  8. ^ (EN) Praise for From Darwin to Hitler, su darwintohitler.com.

BibliografiaModifica

  • From Darwin to Hitler, Evolutionary Ethics, Eugenics and Racism in Germany (New York: Palgrave Macmillan, 2004) ISBN 1-4039-6502-1
  • Hitler's Ethic: The Nazi Pursuit of Evolutionary Progress. (New York: Palgrave Macmillan, 2009) ISBN 0-230-61807-3
  • The Myth of Dietrich Bonhoeffer: Is His Theology Evangelical? (San Francisco: International Scholars Publications, 1997) ISBN 1-57309-149-9
  • Socialist Darwinism: Evolution in German Socialist Thought from Marx to Bernstein. (San Francisco: International Scholars Publications, 1998) ISBN 978-1-57309-290-6

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN59247015 · ISNI (EN0000 0001 1473 3158 · LCCN (ENn96120254 · GND (DE140283560 · BNF (FRcb13545673b (data) · WorldCat Identities (ENn96-120254