Apri il menu principale
Roberto Bagalini
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Sezione Fermo
Professione Imprenditore alberghiero
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2005-2010
2010-2011
Serie C1 e C2
Serie B
Arbitro
Arbitro

Roberto Bagalini (Sant'Elpidio a Mare, 3 agosto 1978) è un arbitro di calcio italiano.

Indice

CarrieraModifica

Nato a Sant'Elpidio a Mare (FM), appartiene alla sezione AIA di Fermo. In gioventù intraprese dapprima la carriera di calciatore, ma senza troppo successo. Un suo zio arbitro allora gli consigliò il corso arbitri.[1] Diventato arbitro, fece il suo esordio nel settembre del 1993. Dopo la trafila nelle serie minori, ottenne la promozione nell'organico arbitrale dell'ex Serie C1 e C2 (ora Lega Pro) nell'estate del 2005.

Il suo esordio in serie C1 è datato aprile 2006, nella partita Sangiovannese-Chieti. Dopo cinque anni di permanenza ed oltre 130 gare dirette, il 3 luglio 2010 viene promosso nella neonata C.A.N. B. Prima di Bagalini, nella sezione arbitri di Fermo, la Serie C fu il massimo traguardo raggiunto da: Andrea Zega di Monte Urano, Joris Verrucci di Porto S. Elpidio, il petritolese Senzacqua e tanti anni addietro il fermano Ginevri Cherri, che fu anche uno dei fondatori della sezione arbitri di Fermo.[1]

Il 16 ottobre 2010 è stato vittima di un episodio singolare: recatosi a Crotone per dirigere la partita tra Crotone e Piacenza, è stato derubato della carta di credito da un conoscente, nonché ex collega arbitro. Le forze dell'ordine hanno celermente reperito la carta di credito e denunciato il ladro.[2]

Il fratello Stefano Bagalini è un calciatore centrocampista di 29 anni, che ha giocato in Serie B con Avellino e Verona e in C1 con Teramo e Reggiana.[3]. Nell'ultima stagione 2010/2011 ha militato con la Sangiustese e con la Fermana.

Il 30 giugno 2011 è stato dismesso per motivi tecnici dalla C.A.N. B.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica