Apri il menu principale

BiografiaModifica

All'età di un anno contrae la poliomielite ed è affidato ad istituti assistenziali per ricevere le cure cui la famiglia non può far fronte. Dai 18 anni sperimenta la vita libertaria e vagabonda dei "figli dei fiori", la droga e il vivere d'espedienti. Subisce un arresto seguito da un breve periodo in carcere, poi l'emarginazione sociale e la devianza, nella periferia milanese del 1976. Trova un lavoro stabile e l'inserimento nella società, trasferendosi a Varese. Nel frattempo coltiva la passione per la musica e frequenta ambienti legati ai collettivi anarchici e nell'Autonomia Operaia da cui presto si distacca. Decide di concentrare la propria attività e le proprie aspirazioni nel campo della musica. Dopo la parentesi di un soggiorno parigino ritorna in Italia. L'anno dopo, recatosi in pellegrinaggio a Medjugorie, matura la sua conversione religiosa e la scelta di fondare su di essa il proprio impegno artistico.

Il primo album della sua nuova produzione esce nel 1987 e si intitola Canzone per Maria. Nel 1990 registra un concerto-testimonianza intitolato Una storia da raccontare, nel 1991 pubblica il libro In concerto sotto la Croce. Il 16 ottobre 2005 è stato ufficialmente invitato dalla televisione nazionale polacca TVP ad un Gran Galà concerto dedicato a Giovanni Paolo II tenutosi nella piazza del Castello di Varsavia, con la presenza di 30.000 persone.

Nel corso della sua carriera ha inciso dodici album, e tra i brani di maggior successo c'è Ballata per Maria (dall'album Canzone per Maria), oggi sigla mondiale di Radio Maria. Altre canzoni di successo sono Ho bisogno di te (2001), Là c'è un posto (2005) e Dulcis Maria Totus Tuus (2007) premiate con il premio internazionale Unity Award Grammy della musica cristiana internazionale come migliori canzoni dell'anno.

È morto dopo lunga malattia il 13 marzo 2018, all'età di 61 anni, all'ospedale di Garbagnate.

RiconoscimentiModifica

Ha ricevuto cinque premi Unity Awards conferiti dall'United Catholic Music and Video Association nel campo della musica cristiana, due dei quali conferitigli a Washington D.C. nel 2001 - come miglior artista dell'anno e per la miglior canzone - il terzo in Minnesota nel 2005, per la miglior canzone internazionale e nel 2007 a Phoenix in Arizona il quarto ed il quinto, ancora rispettivamente come miglior artista e per la miglior canzone internazionale dell'anno. Il 21 marzo 2005 si è aggiudicato il Calice d'oro della musica cristiana nella Notte dell'Evangelizzazione presso il Teatro Olimpico di Roma, evento organizzato dall'Associazione Nazionale Papaboys. Nel 2017 riceve il prestigioso premio "Riconoscimento Giovanni Paolo II" a Bisceglie.

OpereModifica

  • Roberto Bignoli: "In concerto sotto la Croce, a cura di Andrea Ganugi, Udine, Edizioni Segno, 1991.
  • Roberto Bignoli "Il nostro canto libero" a cura di Andrea Ganugi Udine Edizioni Segno 1993
  • Roberto Bignoli: "Il mio cuore canta" Medjugorje la musica di Dio con Andrea Pagnini Milano, Edizioni Piemme Incontri 2014

DiscografiaModifica

  • 1986 - Terra di Pace (Edizioni Paoline)
  • 1987 - Canzone per Maria (Edizioni Paoline)
  • 1988 - Ho visto la croce (Rusty Records, RRS 303353)
  • 1990 - Una storia da raccontare (Rusty Records)
  • 1991 - Porta Cristo (Rusty Records)
  • 1996 - Tempo di pace (Edizioni Paoline)
  • 1998 - Roberto Bignoli vol. 1 (Pentagramma)
  • 1999 - Blues Cielo Blu (Pentagramma)
  • 2001 - Italian Christian Music, con Marco Tavola - cd multimediale (Radio Kolbe)
  • 2001 - Ho bisogno di Te (Radio Kolbe)[1]
  • 2005 - Là c'è un posto (Radio Kolbe)
  • 2006 - Collection 2006 (Pentagramma)
  • 2006 - Una voce per la speranza (Pongo)
  • 2006 - Roberto Bignoli vol 2 (Pentagramma)
  • 2006 - NON TEMERE (DON'T BE AFRAID) (Comunicando)
  • 2007 - Dulcis Maria (Radio Kolbe)
  • 2008 - Hej Jesus (Radio Kolbe)
  • 2009 - Collection 2009 (Pentagramma)
  • 2011 - Confido in Te (Radio Kolbe)
  • 2012 - doppio CD Collection 2012 (Pentagramma)
  • 2014 - doppio Cd Le mie canzoni a Maria - Edizioni Shalom
  • 2015 - CD "TERRA DI MARIA" con l'Orchestra A.M.O.

NoteModifica

  1. ^ Recensione di Carlo Climati, "Ho bisogno di te: un disco che 'abbraccia' ", sul sito di Carlo Climati Archiviato il 28 luglio 2014 in Internet Archive..

BibliografiaModifica

  • Fabio Marchignoli, Pop italiano d'ispirazione cristiana, 2008; scheda "Bignoli Roberto", pagg. 27-28

Collegamenti esterniModifica