Rodope (mitologia)

personaggio della mitologia greca, figlia di Ebro e moglie di Emo

Nella mitologia greca, Rodope era il nome di una delle figlie di Strimone, una divinità dei fiumi.

Il mitoModifica

Moglie di Emo, il figlio di Borea e Orizia diventato poi re della Tracia. Ebbe dal marito un figlio, Ebro.

Superba della sua bellezza come il marito, lei finse di essere Era e suo marito finse di essere Zeus;[1] per questa loro azione Zeus tramutò entrambi in monti. In Tracia esiste un monte che porta questo nome. Un'altra leggenda dice inoltre che ebbe dal dio Apollo il figlio Cicone.

NoteModifica

  1. ^ Ovidio, Metamorfosi, VI, 87-89.

BibliografiaModifica

  • Luisa Biondetti, Dizionario di mitologia classica, Milano, Baldini&Castoldi, 1999, ISBN 88-8089-725-X.