Apri il menu principale

Romolo Augusto Staccioli (Roma, 22 dicembre 1930) è un accademico e storico italiano, professore di epigrafia all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza"[1].

Indice

BiografiaModifica

Laureato in lettere, assistente presso l'Istituto di Etruscologia di antichità italiche dell'Università di Roma e poi professore di epigrafia all'università La Sapienza di Roma.[1][2] È stato redattore della rivista Archeologia classica, membro della redazione della Enciclopedia universale dell'arte,[2] e dal 1965 membro del Gruppo dei Romanisti.[3]

OpereModifica

  • Le elezioni municipali nell'antichità romana, Roma: Palatino, 1963
  • Modelli di edifici etrusco-italici: I modelli votivi, Firenze: Sansoni, 1968
  • La lingua degli etruschi, Roma: Edizioni di Archeologia, 1970
  • Il "mistero" della lingua etrusca, Roma: Newton Compton Editori, 1977
  • Pompei: vita pubblica di un'antica città, Roma: Newton Compton, 1979
  • Lazio settentrionale', Roma: Newton Compton, 1983
  • Storia e civiltà degli Etruschi: origine, apogeo, decadenza di un grande popolo dell'Italia antica, Roma : Newton Compton editori, 1984
  • Progetto Etruschi: milieu, itinéraires, musées et expositions de l'Etrurie du Nord, Firenze: Electa, 1985
  • Pompei: la vita quotidiana, Novara: Istituto geografico De Agostini, 1985
  • Guida di Roma antica:, Milano: Rizzoli, 1986
  • Guida insolita ai luoghi, ai monumenti e alle curiosità di Roma antica, con la collaborazione di Letizia Staccioli, Roma: Newton & Compton, 2000
  • The roads of the Romans, Los Angeles: The J. Paul Getty Museum, 2003
  • Strade romane, Roma: "L'Erma" di Bretschneider, 2003
  • Acquedotti, fontane e terme di Roma antica, Roma: Newton & Compton, 2005
  • Strade romane, Roma: "L'Erma" di Bretschneider, 2010

NoteModifica

  1. ^ a b (FR) Romolo Augusto Staccioli, su BNF catalogue general, BNF. URL consultato il 21 novembre 2018.
  2. ^ a b Aa.Vv., Chi scrive: repertorio bio-bibliografico e per specializzazioni degli scrittori italiani, Istituto Librario Editoriale, Milano 1962, p. 943.
  3. ^ (FR) Romolo Augusto Staccioli (PDF), su Gruppo dei Romanisti, Gruppo dei Romanisti. URL consultato il 21 novembre 2018.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN17345001 · ISNI (EN0000 0000 8096 6884 · LCCN (ENn79120758 · GND (DE1055785833 · BNF (FRcb12681604d (data) · WorldCat Identities (ENn79-120758
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie