Rosario Pasqualino Vassallo

politico e avvocato italiano nato nel 1861
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il deputato omonimo eletto nell'assemblea costituente, vedi Rosario Pasqualino Vassallo (1884).
Rosario Pasqualino Vassallo

Sottosegretario al Ministero di Grazia, Giustizia e dei Culti
Durata mandato 18 giugno 1916 –
23 giugno 1919

Ministro delle Poste e Telegrafi del Regno d'Italia
Durata mandato 15 giugno 1920 –
4 luglio 1921
Predecessore Giuseppe Paratore
Successore Vincenzo Giuffrida

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XXII, XXIII, XXIV, XXV, XXVI, XXVII

Dati generali
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione avvocato

, Rosario Pasqualino Vassallo (Riesi, 13 agosto 1861Roma, 25 marzo 1950) è stato un politico e avvocato italiano.

BiografiaModifica

Fu sottosegretario e ministro. Nel 1920 con Giovanni Giolitti, fu Ministro delle Poste e Telegrafi. All'avvento del Fascismo fu compreso nel Listone ed eletto alla nuova Camera dei Deputati (1924) con Mussolini.[1]

Massone, non si sa dove e quando fu iniziato, ma l'otto settembre 1902 fu affiliato Maestro massone nella Loggia Il rinnovamento di Caltanissetta[2].

NoteModifica

  1. ^ La storia di Riesi (di Salvatore Ferro)
  2. ^ Vittorio Gnocchini, L'Italia dei Liberi Muratori, Erasmo ed., Roma, 2005, p. 270.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89339744 · ISNI (EN0000 0000 6279 0440 · WorldCat Identities (EN89339744