SABIA-Mar

progetto di costellazione di satelliti argentino-brasiliani

Il SABIA-Mar (Satelliti argentino-brasiliani per l'informazione ambientale del mare), originariamente chiamato SAC-E dall'argentino CONAE, è una futura costellazione di satelliti argentino-brasiliani. L'obiettivo della missione è lo studio della biosfera oceanica.[1]

SABIA-Mar
Emblema missione
Insignia SABIA-Mar.jpg
Immagine del veicolo
Satélites SABIA-Mar 1 y SABIA-Mar 2.jpg
SABIA-Mar 1 y SABIA-Mar
Dati della missione
OperatoreIstituto Nazionale di Ricerche Spaziali e Comisión Nacional de Actividades Espaciales
Proprietà del veicolo spaziale
CostruttoreINVAP
Sito ufficiale

SABIA-Mar 1Modifica

SABIA-Mar 1 sarà progettato e costruito dalla società argentina INVAP, di cui ha agito come principale appaltatore e integratore, fornendo due strumenti al satellite. Il lancio è previsto per il 2023.

SABIA-Mar 2Modifica

Il SABIA-Mar 2 sarà costruito in Brasile sulla base del segmento di volo di Amazônia-1, un satellite per l'osservazione della terra in funzione dal 2021.[2]

CaratteristicheModifica

Il satellite avrà una massa di 500 kg, una camera CCD a 11 bande (VIS) e 2 infrarossi (NIR) e una camera CCD multispettrale, con 11 bande visibili (VIS) e 2 nel vicino infrarosso (NIR).

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica