Saint-Émilion (vino)

Saint-Émilion
France-001865 - Have a Beer...... ops Wine (15523546419).jpg
Alcune bottiglie di Saint-Émilion
Dettagli
StatoFrancia Francia
RegioneNuova Aquitania
Riconoscimento
TipoAOC
Istituito con
decreto del
1936 [1]
Vitigni con cui è consentito produrlo
vedi testo

Saint-Émilion designa una Appellation d'Origine Contrôlée (AOC)[2], in vigore nella regione di Saint-Émilion, facente parte dei vini di Bordeaux.

GeografiaModifica

Situata nel Liburnese, un'importante regione vitivinicola francese, la giurisdizione di Saint-Émilion è iscritta al Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

I suoi 5 400 ettari rappresentano il 67,5 % della superficie totale dei comuni produttori (Saint-Émilion, Saint-Christophe-des-Bardes, Saint-Hippolyte, Saint-Étienne-de-Lisse, Saint-Laurent-des-Combes, Saint-Pey-d’Armens, Saint-Sulpice-de-Faleyrens, Vignonet, e una parte del comune di Libourne) e il 6% dell'insieme del vitigno di Bordeaux.

CaratteristicheModifica

I vini di Saint-Émilion sono dei vini di assemblaggio di differenti vitigni, i tre principali sono il merlot (60 % della composizione), il cabernet franc (circa 30 %) e il cabernet-sauvignon (circa 10 %).

Primi grandi crus classificati AModifica

 
Vigna di Clos Fourtet con rose piantate a inizio filare

Primi grandi crus classificati BModifica

Appellazioni satellitiModifica

  • Montagne-Saint-Émilion
  • Vignoble de Saint-Georges-Saint-Émilion
  • Vignoble de Lussac-Saint-Émilion
  • Vignoble de Puisseguin-Saint-Émilion

NoteModifica

  1. ^ (FR) AA.VV., Bulletin international du vin, vol. 10, F. Alcan, 1937, pp. 97-98. URL consultato il 27 gennaio 2021.
  2. ^ equivalente francese dell'italiano DOC

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica