Apri il menu principale
Salam dla doja
Salam d'la doja.jpg
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegionePiemonte
Zona di produzioneProvince di Novara e di Vercelli
Dettagli
Categoriaantipasto
RiconoscimentoP.A.T.
 

Il salam dla doja (nome piemontese, salame della duia in italiano) è un insaccato tipico di Novara, Biella e Vercelli[1]. Prende il nome dal contenitore dove viene lasciato a maturare, la doja (in latino dolium), che è un boccale di terracotta[2].

Caratteristiche tecnicheModifica

Le carni suine di prima scelta (culatello, spalla, coscia e coppa) sono macinate a grana media insieme a grasso di pancetta e condite con sale, pepe, aglio e vino rosso. Il salame, insaccato in budello di manzo, viene fatto maturare nella doja, immerso nello strutto fuso, che gli consente di restare morbido a lungo[3][2][4]. Alla maturazione segue la stagionatura della durata di circa un anno.

DenominazioneModifica

Il Salam dla doja è un prodotto agroalimentare tradizionale del Piemonte, inserito nell'elenco con deliberazione della Giunta regionale come "Salame d'la doja",[5] mischiando italiano e piemontese con grafia errata in entrambe le lingue.

NoteModifica

  1. ^ Salam d'la doja, scheda su www.parks.it (consultato nel settembre 2014)
  2. ^ a b Salam d'la doja Archiviato il 25 marzo 2014 in Internet Archive. sul sito prosciuttopedia.com
  3. ^ Salame della Duja sul sito prodottidelpiemonte.blogspot.it
  4. ^ Salame della duja Archiviato il 25 marzo 2014 in Internet Archive. sul sito turismonovara.it
  5. ^ Dgr Piemonte n. 46-5823

Altri progettiModifica