Apri il menu principale
Salammbô
Titolo originaleСаламбо
Lingua originalerusso
Genereopera drammatica
MusicaModest Petrovič Musorgskij
LibrettoModest Petrovič Musorgskij
Fonti letterarieGustave Flaubert, romanzo omonimo
Attiquattro
Epoca di composizione1863-66
Prima rappr.29 marzo 1983
TeatroTeatro San Carlo, Napoli
Personaggi
  • L'isolano delle Baleari (baritono)
  • Salammbô, figlia di Amilcare e gran sacerdotessa di Tanit (mezzosoprano)
  • Mathô, capo dei mercenari libici (basso)
  • Spendius, uno schiavo liberato, un capo dei mercenari (tenore)
  • Il sommo sacerdote (baritono)
  • Aminachar (basso)
  • Primo pentarca (tenore)
  • Secondo pentarca (basso)
  • Terzo pentarca (tenore)
  • Quarto pentarca (basso)
  • Coro (mercenari libici, guerrieri, sacerdotesse di Tanit, sacerdoti di Moloch, donne, bambini, vecchi, popolo di Cartagine)

Salammbô (intitolata anche Il libico, in russo: Ливиец?) è un'opera incompiuta in 4 atti di Modest Petrovič Musorgskij, basata sul romanzo omonimo di Gustave Flaubert. Il frammentario libretto fu scritto da Musorgskij medesimo, ma include anche versi tratti da poesie di Vasilij Žukovskij, Apollon Majkov, Aleksandr Poležaev e altri poeti russi[1]. Salammbô fu il primo rilevante tentativo di Musorgskij di comporre un'opera[2]: il compositore ci lavorò dal 1863 al 1866, creando sei brani prima di cessare di interessarsene.

La prima assoluta radiofonica per la RAI diretta da Zoltán Peskó con Giorgio Surian è stata il 10 novembre 1980. La prima assoluta scenica è stata al Teatro San Carlo di Napoli diretta da Peskó il 29 marzo 1983.

Nel 1986 avviene la prima all'Opéra national de Paris diretta da Peskó ed al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo nel 1992 diretta da Valerij Gergiev con Olga Borodina e Surian.

Storia della composizioneModifica

La traduzione in russo del romanzo di Flaubert fu pubblicata a puntate sulla rivista di San Pietroburgo Note patriottiche nel 1863, e venne letta con entusiasmo dai sei componenti della comunità nella quale il compositore stava vivendo in quel periodo[3]. Probabilmente Musorgskij venne influenzato anche dall'aver sentito poco tempo prima l'opera Giuditta di Aleksandr Serov, la cui prima rappresentazione ebbe luogo il 16 maggio 1863, e che ha in comune con Salammbô l'ambientazione esotica[4].

L'opera è ambientata nell'antica Cartagine tra il 241 a.C. e il 238 a.C., prima e durante la rivolta dei mercenari.
La partitura incompleta consiste in tre scene e in tre pezzi sciolti:

N. Completato Scena Descrizione
1
agosto 1864 Atto I Canto: Canto dell'isolano delle Baleari
2
10 aprile 1866 Atto I Coro: Canto di guerra dei Libici
3
15 dicembre 1863 Atto II, Scena 2 Scena: Il tempio di Tanit a Caragine
4
10 novembre 1864 Atto III, Scena 1 Scena: Il tempio di Moloch
5
26 novembre 1864 Atto IV, Scena 1 Scena: La prigione dell'Acropoli
6
8 febbraio 1866 Atto IV, Scena 2 Coro delle sacerdotesse

Due pezzi, il 2 e il 5, furono orchestrati dal compositore. L'orchestrazione è molto innovativa per il suo tempo: per esempio l'Inno a Tanit (atto II, scena 2), presenta un'abbondanza ed una varietà di percussioni, oltre a pianoforte, arpa e glockenspiel, in un modo che sarebbe riapparso solo cinquant'anni più tardi. Il coro delle sacerdotesse e dei soldati (dalla scena 2 del secondo atto) è una rielaborazione della Scena nel tempio: coro del popolo, il solo brano superstite di Edipo ad Atene (1858-1860), una bozza precedente di Musorgskij[5][6].

L'opera fu pubblicata la prima volta nel 1939 in M. P. Musorgskij: Raccolta completa di opere, Muzgiz, Mosca.

Utilizzi successivi del materiale musicaleModifica

 
Tema dall'opera di Mussorgsky Salammbô usato in Night on the Bare Mountain

Musorgskij riutilizzò gran parte della musica composta per Salammbô in lavori successivi:

  • Il Canto dell'isolano delle Baleari fu incluso dal compositore in una raccolta di opere giovanili composte tra il 1857 e il 1866, chiamata Anni giovanili (in russo Юные годы) del 1866. La canzone è al numero 17 della raccolta, che è composta da 17 canzoni ed un duetto[7][8].
  • Diverse battute del dialogo di Salammbô con la folla furono utilizzate in Una notte sul Monte Calvo (1867).
  • Molti temi musicali furono riutilizzati nel Boris Godunov (1869-1872). I prestiti riguardarono solo gli accompagnamenti musicali, che furono adattati al nuovo testo, ma la corrispondenza di dettagli narrativi, toni ed atmosfere è spesso molto stretta[9].
  • Il Canto di guerra dei Libici dal primo atto divenne la base del coro Iisus Navin (in russo Иисус Навин), più conosciuto come Joshua, per contralto, baritono, coro e pianoforte, composto nel 1877. Una versione per orchestra preparata da Nikolaj Rimskij-Korsakov fu pubblicata nel 1883[10].
  • Il Coro delle sacerdotesse (atto IV, scena 2) fu orchestrato da Rimskij-Korsakov nel 1884 e venne pubblicato ed eseguito come brano a sé dopo la morte di Musorgskij[11].

NoteModifica

  1. ^ Calvocoressi, Abraham (1974: pg. 97)
  2. ^ Lloyd-Jones (1974: pg. 2)
  3. ^ Calvocoressi, Abraham (1974: pg. 18)
  4. ^ Calvocoressi, Abraham (1974: pg. 98)
  5. ^ Calvocoressi, Abraham (1974: pp. 95, 102)
  6. ^ Orlova, Pekelis (1971: pg. 41)
  7. ^ Calvocoressi, Abraham (1974: pp. 64-65)
  8. ^ Taruskin (1993: pg. 55)
  9. ^ Calvocoressi, Abraham (1974: pp. 99-106)
  10. ^ Calvocoressi, Abraham (1974: pp. 106, 182-183)
  11. ^ Lloyd-Jones (1984: pg. 3)

BibliografiaModifica

  • M.D. Calvocoressi, G. Abraham, Mussorgsky, 'Master Musicians' Series, London: J.M.Dent & Sons, Ltd., 1974
  • D. Lloyd-Jones, notes to CD RD70405 (Mussorgsky: Orchestral and Choral works) RCA Records, 1974
  • M. Musorgskij, Lettere, seconda edizione, a cura di E. Gordeeva, Muzïka, Mosca, 1984 [Мусоргский, М., М. П. Мусоргский: Письма, Гордеева, Е., Москва: Музыка, 1984]
  • M. Musorgskij, L'eredità letteraria, a cura di A. Orlova e M. Pekelis, Mosca, Muzïka, 1971 [Мусоргский, М., Литературное наследие, Орлова, А., Пекелис, М., Москва: Музыка, 1971]
  • R. Širinjan, a cura di K. Kondachčan, M. P. Musorgskij, Muzïka, Mosca, 1989 [Ширинян, Р., Кондахчан, К., М. П. Мусоргский, Москва: Музыка, 1989]
  • R. Taruskin, Musorgsky: Eight Essays and an Epilogue, New Jersey: Princeton University Press, 1993
  • R. Tedeschi Salammbo, in Modest Musorgskij Aspekte des Opernwerks, (Musik-Konzepte 1981) ISBN 3-88377-093-0

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE7709028-7