Apri il menu principale
San Giacomo l'Interciso
James Intercisus.jpg
Icona orientale di San Giacomo l'Interciso
 

Martire

 
NascitaIV secolo
Morte400-420
Venerato daTutte le Chiese che ammettono il culto dei santi
Ricorrenza27 novembre

Giacomo l'Interciso o Giacomo il Persiano (Beth Lapat, ... – Ctesifonte, 400-420) è stato un dignitario persiano di fede cristiana; subì un terribile martirio che gli valse il soprannome (lat. intercisus = tagliato a pezzi) col quale è venerato dalla Chiesa che lo considera santo.

Indice

BiografiaModifica

CultoModifica

È commemorato il 27 novembre. Dal Martirologio Romano: "In Persia, san Giacomo, detto l'Interciso, martire, che, al tempo dell'imperatore Teodosio il Giovane, aveva rinnegato Cristo in ossequio al re Iasdigerd, ma, aspramente rimproverato da sua madre e dalla moglie, si pentì e professò coraggiosamente la sua fede cristiana davanti a Varam, figlio e successore del sovrano di Persia, che, adirato, pronunciò contro di lui la sentenza di morte ordinando che fosse tagliato a pezzi e infine decapitato".

ReliquieModifica

Il capo fu donato alla basilica di San Pietro in Vaticano dal cardinale Giordano Orsini; il relativo reliquiario venne però fuso nel 1796.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica