Apri il menu principale

San Lorenzo (Giotto)

dipinto attribuito a Giotto
San Lorenzo
Giotto. St. Lawrence.1320-25. 81x55cm.Musee Jackemart Andree, Chaalis.jpg
AutoreGiotto (attr.)
Data1325-1330 circa
TecnicaTempera e oro su tavola
Dimensioni81×55 cm
UbicazioneMuseo Jacquemart-André, Chaalis

Il San Lorenzo è un dipinto a tempera e oro su tavola (84x54 cm) attribuito a Giotto, databile al 1325-1330 circa e conservato nel Museo Jacquemart-André a Chaalis.

Indice

StoriaModifica

L'opera è accoppiata a un San Giovanni Evangelista nello stesso museo e si ritiene che potesse formare un polittico con la Madonna col Bambino della National Gallery of Art di Washington; dal gruppo è stato invece escluso recentemente il Santo Stefano del Museo Horne, che presenta una preparazione di base a terra rossa, anziché verde come le due tavole francesi.

Il polittico potrebbe essere stato uno di quelli ricordati in Santa Croce da Ghiberti e Vasari, magari quello della Cappella Pulci-Berardi. In ogni caso la datazione delle tavole è vicina alle decorazioni della Cappella Bardi, quindi dopo il 1325 circa.

Descrizione e stileModifica

San Lorenzo, riconoscibile per la dalmatica e la palma del martirio, è raffigurato a mezza figura, rivolto verso sinistra. Indossa una veste rossa dal panneggio pesante, finemente decorata da ricami dorati. Questa tavola, come il San Giovanni Evangelista, conserva anche la cuspide con un angelo a mezza figura, reggente un globo e un'asta.

Delle tavole del gruppo appare come la più debole, anche a causa di restauri impropri e ripassature. Salvini e altri studiosi lo riferiscono infatti a un collaboratore del maestro.

BibliografiaModifica

  • Edi Baccheschi, L'opera completa di Giotto, Rizzoli, Milano 1977. ISBN non esistente

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica