Apri il menu principale

Susanne "Sanne" Ledermann (Berlino, 3 maggio 1929campo di concentramento di Auschwitz, 19 novembre 1943) è stata una ragazza tedesca di origine ebrea, vittima dell'Olocausto. È stata una delle amiche più intime di Anna Frank prima che lei morisse nel campo di concentramento di Bergen-Belsen.

BiografiaModifica

Sanne nacque a Berlino da Franz Ledermann, avvocato e musicista, e Ilse Citroen, pianista; aveva una sorella maggiore, Barbara Charlotte, nata nel 1925. Nel 1933, a causa delle leggi razziali emanate da Hitler, i Ledermann si trasferirono ad Amsterdam, dove Sanne iniziò a frequentare la scuola Montessori. Lì conobbe Anna Frank e Hanneli Goslar, che divennero le sue migliori amiche, mentre Margot Frank, sorella di Anna, fece amicizia con Barbara.[1] Nel 1940, in seguito all'occupazione tedesca dei Paesi Bassi, Sanne fu costretta a lasciare la scuola pubblica e a frequentare il liceo ebraico. Il 20 giugno 1943 i Ledermann furono arrestati e deportati inizialmente nel campo di transito di Westerbork, poi in quello di sterminio di Auschwitz-Birkenau, dove Sanne e i genitori finirono nelle camera a gas poco tempo dopo il loro arrivo, il 19 novembre.[2] La sorella Barbara riuscì invece a scappare grazie all'aiuto della Resistenza olandese; emigrò negli Stati Uniti, dove sposò Martin Rodbell, biochimico vincitore del Premio Nobel per la medicina nel 1994.

Nella cultura di massaModifica

Sanne fu interpretata dall'attrice Michaela Horáková nel film per la televisione britannico del 2001 La storia di Anne Frank.[3]

NoteModifica

  1. ^ Melissa Müller: Das Mädchen Anne Frank. Die Biographie. Claasen, Monaco di Baviera 1998, pag. 79
  2. ^ Melissa Müller: Das Mädchen Anne Frank. Die Biographie. Claasen, Monaco di Baviera 1998, pag. 381–382
  3. ^ (EN) Anne Frank: The Whole Story, su Internet Movie Database, IMDb.com.

Voci correlateModifica